Via alle vaccinazioni al Polaris Studios: ecco com’è andata a Carate Brianza - VIDEO
Carate: Polaris Hub vaccinale (Foto by Signorini Federica)

Via alle vaccinazioni al Polaris Studios: ecco com’è andata a Carate Brianza - VIDEO

VIDEO Parla Asst Brianza - Dieci linee per iniziare, che diventeranno venti. Venerdì 16 aprile ha aperto l’hub vaccinale al Polaris Studios di Carate Brianza. Ecco com’è andata.

Dieci linee per iniziare, che diventeranno venti. Venerdì 16 aprile, con un giorno di ritardo sul programma, ha aperto l’hub vaccinale al Polaris Studios di Carate Brianza (reso disponibile, gratuitamente, dalla famiglia Motta). Dieci linee in dodici ore, dalle 8 alle 20 ogni giorno, significano 1.490 vaccinazioni al giorno.

Nella prima metà della giornata i flussi, per rodaggio del sistema, hanno subito un rallentamento generando un meccanismo a catena che ha comportato la presenza di molte persone e l’attesa in una coda.

Carate: Polaris Hub vaccinale

Carate: Polaris Hub vaccinale
(Foto by Signorini Federica)

Già da sabato è attesa l’entrata in funzione del sistema eliminacode elettronico. Il consiglio è comunque sempre quello di non anticipare troppo l’orario di presentazione rispetto all’appuntamento per non ingolfare le attese.
L’Asst Brianza ha come obiettivo di arrivare sul proprio territorio, a regime, a 56 linee attivate, tra i 4 hub di sua diretta gestione e i 2 gestiti da privati convenzionati (Verano e Meda).

Oltre al personale di Asst Brianza e di Asst Monza, al Polaris è fondamentale il servizio della Protezione Civile, che aiuta accoglienza e gestione dei flussi. Coordina i volontari il gruppo di Carate con Verano, Giussano e Veduggio; in appoggio i volontari della Pro Loco e del Ccv (Coordinamento del volontariato). Presente per il pronto intervento Orchidea assistenza Carate Brianza.

Carate: Polaris Hub vaccinale

Carate: Polaris Hub vaccinale
(Foto by Signorini Federica)


© RIPRODUZIONE RISERVATA