Variazione di bilancio a Vimercate, oltre 600mila euro per le scuole
Scuola Rendering omnicomprensivo Vimercate (Foto by Chiara Pederzoli)

Variazione di bilancio a Vimercate, oltre 600mila euro per le scuole

Destinati all’attività didattica e sportiva 666.868 euro: assegnato un incarico di progettazione per la creazione di aule didattiche all’aperto nelle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di Vimercate.

Il consiglio comunale di Vimercate nella seduta di lunedì 29 novembre ha approvato una sostanziale variazione al bilancio che ha permesso all’amministrazione comunale appena eletta di investire quasi 1 milione di euro, in gran parte destinato alle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado del centro e delle frazioni.

Da un avanzo di amministrazione ereditato dalla precedente legislatura di 5.026.630 euro si passa, con questa variazione, ad un nuovo avanzo di 4.031.149. In questo modo, a poco più di un mese dall’insediamento dell’esecutivo guidato da Francesco Cereda e grazie al confronto e al proficuo lavori con uffici, sono state impegnate nuove risorse economiche pari a 995.481 euro.

Una voce importante dell’avanzo riguarda la voce del “Fondo funzioni fondamentali”, uno stanziamento riconosciuto dallo Stato nel corso dell’anno 2020 per supportare i Comuni nella gestione dell’emergenza sanitaria. Queste risorse pari a 1.221.106 euro, che hanno trovato le specificità di investimenti nel 2021 e che se non assegnate dovranno essere restituite nel 2022, sono state anch’esse definite con questa variazione assegnandone la destinazione per la quasi totalità. La parte più cospicua del “Fondo”, pari a 666.868 euro, è stata destinata all’attività didattica e sportiva. In questo caso è stato assegnato un incarico di progettazione per la creazione di aule didattiche all’aperto nelle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di Vimercate.

Le altre risorse sono state destinate in questo modo: 307.567 euro per sostenere spese in parte corrente legate a emergenza sanitaria già finanziate in bilancio, che con questa variazione modificando la fonte di finanziamento torneranno a disposizione e 246.670,98 per sostenere spese in parte capitale legate a emergenza sanitaria e già finanziate in bilancio, che con questa variazione, modificando la fonte di finanziamento, torneranno a disposizione.

In particolare le spese in parte corrente sono stati destinati 100.000 euro al sostegno per l’iscrizione delle attività sportiva, 150.000 come contributo a fondo perduto attività commerciali in difficoltà e 57.567 euro per la mensa scolastica. Le spese in parte capitale sono state destinate per 140.000 euro come trasferimento all’istituto scolastico Don Milani per acquisto arredi e supporti informatici, 100.000 euro per la nuova sede protezione civile; 3.660 euro per acquisto arredi Spazio Città e 3.010,98 euro per acquisto attrezzature informatiche.

Altri 310.299,33 sono invece risorse applicate che non fanno parte del “Fondo funzioni fondamentali” ma che serviranno per interventi su strade e marciapiedi e per la sostituzione di arredi uffici comunali. Infine fanno parte di queste risorse 10.746 euro per ristorare minori entrate COSAP (canone di occupazione suolo pubblico) e 7.567 euro che rappresentano il saldo tra avanzo applicato di 57.567 euro (rimborso spese Cir per mensa) e avanzo vincolato disapplicato di 50.000 euro (per minore uscita per agevolazioni Tari a seguito di emissione del ruolo).

«L’analisi delle esigenze e la proficua collaborazione con gli uffici comunali ci hanno permesso di arrivare a questa importante variazione di bilancio - commenta Mariasole Mascia vicesindaco con delega al bilancio comunale - a questo proposito voglio ringraziare tutte le persone degli uffici che si sono impegnate per portare a termine in pochi giorni questo lavoro che permetterà di avviare importanti progettazioni nelle scuole della nostra città, sostenendo allo stesso tempo lo sport e il commercio che tanto hanno patito in questi anni di pandemia».


© RIPRODUZIONE RISERVATA