Vanno alla cassa per pagare uno snack, sotto la giacca nascondono 400 euro di champagne
Alcune delle bottiglie

Vanno alla cassa per pagare uno snack, sotto la giacca nascondono 400 euro di champagne

Due ladri arrestati a Carugate dai carabinieri di Vimercate: hanno cercato di uscire dal Carrefour dopo avere nascosto sotto un body aderente sedici mezze bottiglie di champagne del valore di 400 euro.

Devono avere pensato che le bottiglie intere avrebbero dato troppo nell’occhio, mentre le mezze bottiglie di champagne proprio no: e allora ne hanno infilate sedici sotto la giacca, cercando di passare dalle casse senza farsi notare.

E invece quelle protuberanze sono state notate: si trattava di sedici mezze bottiglie di Moët&Chandon e Veuve Cliquot tenute attaccate al corpo grazie a un body molto aderente. I protagonisti del tentativo di furto al Carrefour di Carugate sono due persone di origine rumena senza fissa dimora, uno di 29 anni e l’altro di 25. Nel pomeriggio del 14 settembre sono entrati nel supermercato del centro commerciale Carosello, hanno cercato di nascondere una felpa e le sedici bottiglie - il valore è di circa 400 euro - e si sono diretti (pare un po’ goffamente e non difficile crederlo, con otto bottiglie a testa addosso) alla casse. Come se niente fosse, hanno cercato di pagare un semplice snack.

È lì che i carabinieri della compagnia di Vimercate li stavano aspettando, dopo essere stati chiamati dal servizio di sicurezza: al personale interno le manovre dei due non erano sfuggite. Sono stati arrestati e processati per furto per direttissima.


© RIPRODUZIONE RISERVATA