Valassina: dal 19 marzo attivi i quattro nuovi autovelox nel tratto lecchese
La polizia stradale al lavoro in Valassina per un ribaltamento (Foto by Edoardo Terraneo)

Valassina: dal 19 marzo attivi i quattro nuovi autovelox nel tratto lecchese

La questura di Lecco segnala l’attivazione dei quattro nuovi autovelox tra Colico e Mandello, nel tratto lecchese della statale 36: operativi da lunedì 19 marzo.

Occhio all’acceleratore sulla Valassina: a partire dal 19 marzo le nuove colonnine autovelox nel tratto lecchese della strada statale 36 saranno attivate. Ne dà nota la questura di Lecco, che avvisa del fatto che a partire dalla festa del papà la polizia stradale “inizierà i servizi di rilevazione della velocità con strumenti tecnici, anche in difetto della presenza della pattuglia”.

Nel corso del 2017 le sanzioni per eccesso di velocità sono state 1.050, più o meno tre al giorno. “La finalità, più volte ribadita è quella della prevenzione, stante le caratteristiche di questa arteria e la particolare densità di traffico che quotidianamente interessa l’importante via di comunicazione -scrive la questura - Si vuole garantire la riduzione degli incidenti o delle conseguenze degli stessi, poiché è noto che i più gravi effetti di questi accadimenti sono tendenzialmente direttamente proporzionali alla velocità”.

Gli autovelox saranno attivati senza un calendario preciso e non sostituiranno il servizio di pattuglia della Stradale né i controlli con telelaser. “Le postazioni fisse sono segnalate da cartellonistica fissa, come anche il limite di velocità di 90 Km/h, ma anche a mezzo dei pannelli a messaggio variabile gestiti da Anas e sono nel numero totale di quattro, nel tratto Lecco – Trivio Fuentes, due per ciascuna direzione di marcia e ubicate nei comuni di Colico (direzione nord e sud), Lierna (direzione sud) e Mandello del Lario (direzione nord)”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA