Vaccino anticovid, a Monza richiami posticipati  e riprogrammati: «Causa rarefazione e  discontinuità della fornitura»
Monza vaccino anticovid (Foto by Fabrizio Radaelli)

Vaccino anticovid, a Monza richiami posticipati e riprogrammati: «Causa rarefazione e discontinuità della fornitura»

Le dosi del vaccino anticovid di Pfizer all’Asst di Monza sono finite e i richiami del weekend appena trascorso sono stati posticipati. L’ospedale di via Pergolesi ha riprogrammato la somministrazione a partire da martedì 9 febbraio.

Le dosi del vaccino anticovid di Pfizer all’Asst di Monza sono finite e i richiami del weekend appena trascorso sono stati posticipati.

«A causa della rarefazione e della discontinuità della fornitura dei vaccini, abbiamo dovuto riprogrammare alcune sedute di seconde dosi vaccinali – ha fatto sapere l’ospedale di Monza - È importante sottolineare che il posticipo di pochi giorni non interferisce con l’esito della vaccinazione. Infatti, come da scheda tecnica del prodotto: “Ciclo a due dosi a distanza di almeno 21 giorni l’una dall’altra”. Consci del disagio apportato, ci scusiamo ma non è stato possibile ovviare alla problematica, indipendente dalla nostra volontà».

Nel weekend qualche paziente aveva segnalato il problema. Una volontaria del soccorso ha raccontato che «avevo fatto la prima dose di vaccino come volontaria della Croce Rossa. Poi sabato 6 febbraio dovevo fare la seconda. Venerdì pomeriggio (5 febbraio) hanno disdetto per mancanza di dosi. E non si sa quando arriveranno. Risultato: efficacia prima dose annullata. E non me ne faranno un altro. E come ma tanti altri volontari e medici».

Intanto l’ospedale di via Pergolesi ha riprogrammato la somministrazione dei richiami a partire da martedì 9 febbraio.

Il programma di sabato 6 febbraio è stato spostato a martedi (636 dosi), quello di domenica a mercoledì 10 ( 528 dosi), lunedi 8 e martedì 9 spostato a giovedì 11 (576 dosi), da venerdi 12 ripresa regolare.


© RIPRODUZIONE RISERVATA