Usmate Velate: completamento della pista ciclabile e la passerella che supera le barriere architettoniche
Usmate Velate ciclabile via Europa (Foto by Chiara Pederzoli)

Usmate Velate: completamento della pista ciclabile e la passerella che supera le barriere architettoniche

Due interventi a favore della mobilità anche sostenibile in via Europa e in via Milano. Il Comune intende accedere ai fondi assegnati dalla legge di bilancio dello Stato per il 2021 alle Regioni per gestire investimenti in opere pubbliche.

Due interventi a favore della mobilità la mobilità sostenibile. Sono quelli in programma a Usmate Velate per via Europa e via Milano.

In particolare, in via Europa i fondi serviranno per completare il rifacimento della pista ciclo-pedonale che già oggi si presenta per la gran parte con un nuovo manto bituminoso, rinnovata cordolatura e segnaletica orizzontale; in via Milano, nel lato che porta verso via Casati, la scalinata esistente, ormai usurata, verrà sostituita da un nuovo passaggio che supererà la barriera architettonica oggi presente e sarà composto da gradini e passerella, percorribile anche da biciclette e passeggini.

Il progetto definitivo-esecutivo è stato approvato dalla giunta comunale per poter accedere ai fondi assegnati dalla legge di bilancio dello Stato per il 2021 alle Regioni per gestire investimenti in opere pubbliche e che, per poter essere utilizzati, era necessaria la validazione ufficiale del progetto entro il 16 luglio, mentre entro il 10 settembre i Comuni beneficiari del contributo saranno tenuti ad affidare i lavori per la realizzazione delle opere.

«Tempi estremamente brevi per una amministrazione pubblica, ma grazie alla programmazione degli interventi e alla collaborazione mostrata dagli uffici siamo fiduciosi di poter accedere ad una somma che ci permetterà di rendere il nostro paese ancora più fruibile dalla cittadinanza – afferma il sindaco Lisa Mandelli – Ai 140mila euro per i quali abbiamo fatto richiesta di ottenimento, aggiungeremo 20mila euro di fondi comunali».


© RIPRODUZIONE RISERVATA