Usmate Velate: 9 quintali di “spesa sospesa” per le famiglie in difficoltà
usmate velate lisa mandelli

Usmate Velate: 9 quintali di “spesa sospesa” per le famiglie in difficoltà

Nell’emergenza coronaviruis ha superato i 9 quintali la spesa sospesa promossa dall’amministrazione comunale di Usmate Velate in collaborazione con la Caritas.Intanto sembrano stabili i contagi.

Ha superato i 9 quintali la spesa sospesa promossa dall’amministrazione comunale di Usmate Velate in collaborazione con la Caritas delle parrocchie di Usmate Velate in accordo con il Centro di Ascolto della Comunità Pastorale. È cibo da destinare ai nuclei famigliari in situazione di criticità.

«Da parte mia, a nome dell’amministrazione comunale, va il ringraziamento alla cittadinanza per la sensibilità espressa in questo momento di grande difficoltà – afferma il sindaco Lisa Mandelli – Grazie anche agli esercizi commerciali che hanno aderito a questa iniziativa attraverso la quale, ancora una volta, la nostra comunità ha saputo dimostrare nei fatti la voglia di aiutarsi l’uno con l’altro».

Continuano anche le donazioni sul Conto corrente attivato per l’emergenza e intestato al Comune di Usmate Velate (IBAN IT02 X 05034 33950 000000001942).

Intanto il Comune stima che il numero dei contagi in paese si sia stabilizzato. Il dato aggiornato a lunedi 20 aprile è infatti identico a quello del 14 aprile con 27 persone positive al tampone dall’inizio dell’emergenza sanitaria, compresi i 4 decessi.

«In questo numero sono inoltre annoverate le persone guarite, quelle dimesse e quelle positive a coronavirus ma attualmente a domicilio. Sono invece 9 i residenti posti in quarantena preventiva», dice il Comune.

Confrontando i numeri dei decessi nel bimestre febbraio-marzo del 2019 e del 2020, il dato è fondamentalmente in linea nonostante i 4 decessi per Covid-19 finora accertati nel Comune di Usmate Velate. Sia nel 2019 che nel 2020 i decessi di febbraio sono stati 7; un leggero incremento si ha paragonando il mese di marzo: 7 decessi nel 2019, 9 nel 2020. Per il dato di aprile, si attende la conclusione della mensilità per il raffronto aggiornato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA