Una veglia di preghiera e i funerali: Lesmo si prepara all’ultimo saluto per lo scout Manuel Perez, morto a 17 anni
La chiesa Santa Maria Assunta di Lesmo

Una veglia di preghiera e i funerali: Lesmo si prepara all’ultimo saluto per lo scout Manuel Perez, morto a 17 anni

Una veglia di preghiera e i funerali: Lesmo si prepara a dare l’ultimo saluto a Manuel Perez, il giovane scout di 17 anni morto per un malore mentre era al mare in Liguria.

Si terrà martedì 17 agosto alle 21 nella chiesa Santa Maria Assunta di Lesmo una veglia di preghiera per Manuel Perez con i boy scout di Vimercate. Il 18enne ha perso la vita venerdì 13 agosto mentre faceva il bagno insieme al suo gruppo scout nelle acque di Punta Chiappa, nei pressi del promontorio di Portofino (provincia di Genova) per colpa di un malore. Mentre mercoledì 18 agosto alle 15 si terranno i funerali di Perez nella stessa chiesa. Il giovane lesmese frequentava anche il liceo delle scienze umane all’istituto ”Alessandro Greppi” di Monticello.

Proprio la scuola ha voluto tributargli un saluto sulla propria pagina web con un messaggio scritto dal suo professore di Italiano Antonio Pellegrino. «Una notizia terribile, a cui non è mai possibile essere preparati. Dostoevskij si chiedeva perché i bambini debbano soffrire; noi ci domandiamo: perché Manuel? Non potrà più parlarci del Napoli e della Ferrari, presentare i suoi power point realizzati con impegno, chiedere di lavorare in gruppo con le sue compagne o cantare una canzone a fine ora – ha scritto Pellegrino -. La sua voglia di vita, di amicizia, di amore è stata spezzata e a noi che restiamo rimangono sofferenza e insicurezza. Cammineremo per questo mondo con la consapevolezza dolorosa di non averlo al fianco, con la memoria di aver vissuto con lui quattro anni bellissimi, talvolta complicati (specie gli ultimi). Alla sua famiglia, e a sua madre in particolare che tante volte abbiamo incontrato, va il nostro pensiero: non c’è consolazione, non c’è modo di affrontare la perdita di un figlio, ma lo dovrà fare, come noi… A tutti noi, compagni di classe, studenti e personale della nostra scuola, sconvolti da questa perdita, rimane il piacere di averlo conosciuto, di essere stati felici con lui. Ciao Manuel, ti sia lieve la terra».


© RIPRODUZIONE RISERVATA