Triuggio, ragazzini cercano di dare fuoco all’altalena: il Comune chiede i danni alle famiglie
triuggio - parco giochi La Pira via moro (Foto by Eleonora Cesana)

Triuggio, ragazzini cercano di dare fuoco all’altalena: il Comune chiede i danni alle famiglie

Ragazzini tentano, senza riuscirci, di dare fuoco a un’altalena del parco giochi di Triuggio. Una fotografia scattata da una utente ha permesso alla polizia locale di risalire ai responsabili e convocare le famiglie in Comune per la richiesta di danni.

Annoiati cercano di dar fuoco a un’altalena. È successo una sera dei giorni scorsi al parchetto di via Moro a Triuggio. Un gruppetto di ragazzini, forse per noia, avrebbe cercato di incendiare, senza riuscirsi, la seduta dell’altalena. I giochi sono però realizzati in materiale ignifugo e il seggiolino è colato a terra senza fiamme.

La bravata però non è passata inosservata ai frequentatori abituali del parchetto, a quell’ora non tarda piuttosto affollato, che hanno allertato la polizia locale. Grazie a una fotografia scattata da una donna che abita in zona e che ritraeva la bicicletta di uno dei ragazzini è stato possibile risalire all’intero gruppo, i genitori dei bambini sono stati convocati in Comune e saranno loro addebitati i danni provocati dai figli.

«Non è un grosso danno economico – ha sottolineato il primo cittadino Pietro Cicardi – Trovo più grave il fatto in sé ovvero dei ragazzini che passano la serata a danneggiare il bene pubblico. Abbiamo convocato le famiglie per chiedere loro i danni perché mi pare corretto». Il parchetto giochi “Giorgio La Pira” era stato inaugurato il 12 maggio 2018. L’amministrazione comunale vi aveva investito una cifra importante pari a circa 70mila euro.

«Si era deciso di non recintare il parco giochi, di lasciarlo aperto come segno di fiducia verso i cittadini – ha aggiunto Cicardi – Questo è il primo episodio spiacevole che capita dall’inaugurazione e speriamo che resti anche l’unico».


© RIPRODUZIONE RISERVATA