Trenord, il nuovo Caravaggio in anteprima sulla linea S11 sabato 21: corse gratuite per tutto il giorno da Como a Milano
Il nuovo treno Caravaggio

Trenord, il nuovo Caravaggio in anteprima sulla linea S11 sabato 21: corse gratuite per tutto il giorno da Como a Milano

Viaggi gratuiti e animazioni per grandi e bambini alla scoperta del nuovo treno per la Lombardia: lo propone Trenord per sabato 21 quando, in anteprima, il nuovo Caravaggio sarà impegnato per una giornata di porte aperte sulla linea S11 Chiasso-Como-Milano-Rho.

Un open day speciale: a bordo del nuovo treno Caravaggio in occasione delle festività natalizie. Lo propone Trenord per sabato 21 dicembre. Il nuovo convoglio circolerà sulla linea S11 tra Milano Porta Garibaldi e Como San Giovanni per consentire ai passeggeri di sperimentare in anteprima l’esperienza di viaggio offerta dal nuovo mezzo, che entrerà in servizio sulla linea nella seconda metà di gennaio 2020. Per l’occasione, sarà possibile viaggiare gratuitamente sulle corse effettuate dal Caravaggio e su tutti gli altri treni in circolazione sulla linea S11, grazie a un biglietto speciale gratuito distribuito il giorno stesso dell’evento a bordo del treno o in prossimità degli accessi ai vagoni; in carrozza saranno proposte animazioni per grandi e bambini.

Il programma dell’Open Day

Il Caravaggio fischierà la partenza della sua prima corsa alle ore 10.09 dalla stazione di Milano Porta Garibaldi. Il convoglio prevede fermate a Milano Greco Pirelli, Sesto San Giovanni, Monza, Lissone-Muggiò, Desio, Seregno, Camnago-Lentate, Carimate, Cantù-Cermenate, Cucciago, Albate Camerlata, e arrivo a destinazione a Como San Giovanni alle ore 11.11.

La cabina di comando del nuovo Caravaggio

La cabina di comando del nuovo Caravaggio


Il treno ripartirà poi da Como San Giovanni alle ore 11.49 con destinazione Milano Porta Garibaldi alle ore 12.51; nel pomeriggio è poi prevista una nuova corsa di andata e ritorno sempre sulla tratta Milano Porta Garibaldi-Como San Giovanni, con le medesime fermate. Le corse interessate saranno:

25034: Milano Porta Garibaldi 10.09; Milano Greco Pirelli 10.16; Sesto San Giovanni 10.21; Monza 10.27; Lissone Muggiò 10.32; Desio 10.36; Seregno 10.41; Camnago Lentate 10.46; Carimate 10.51; Cantù Cermenate 10.55; Cucciago 10.59; Albate Camerlata 11.04; Como San Giovanni 11.11.

25043: Como San Giovanni 11.49; Albate Camerlata 11.55; Cucciago 12.01; Cantù Cermenate 12.05; Carimate 12.09; Camnago Lentate 12.13; Seregno 12.19; Desio 12.24; Lissone Muggiò 12.27; Monza 12.32; Sesto San Giovanni 12.38; Milano Greco Pirelli 12.44; Milano Porta Garibaldi 12.51.

25050: Milano Porta Garibaldi 14.09; Milano Greco Pirelli 14.16; Sesto San Giovanni 14.21; Monza 14.27; Lissone Muggiò 14.32; Desio 14.36; Seregno 14.41; Camnago Lentate 14.46; Carimate 14.51; Cantù Cermenate 14.55; Cucciago 14.59; Albate Camerlata 15.04; Como San Giovanni 15.11;

25059: Como San Giovanni 15.49; Albate Camerlata 15.55; Cucciago 16.01; Cantù Cermenate 16.05; Carimate 16.09; Camnago Lentate 16.13; Seregno 16.19; Desio 16.24; Lissone Muggiò 16.27; Monza 16.32; Sesto San Giovanni 16.38; Milano Greco Pirelli 16.44; Milano Porta Garibaldi 16.51.

Dalla stazione di origine e da tutte le fermate successive i passeggeri potranno salire a bordo gratuitamente; all’ingresso riceveranno il biglietto speciale – valido per un adulto ed eventuali ragazzi accompagnati di età inferiore ai 14 anni – per effettuare il viaggio a bordo del nuovo treno Caravaggio ma anche per viaggiare su tutti i treni in circolazione sulla Linea S11 nella giornata del 21 dicembre.

Durante il viaggio i passeggeri a bordo del nuovo Caravaggio potranno scoprire il design innovativo degli interni e le nuove funzioni tecnologiche disponibili in tutte le carrozze e per il divertimento dei più piccoli saranno proposte divertenti animazioni. Grandi e piccini potranno inoltre ricevere delle foto istantanee in omaggio da conservare come ricordo della giornata o scattarsi foto da condividere su Instagram (@trenord_discoverytrain #nuovotrenonuoviviaggi #caravaggio). Al termine delle corse, dalle ore 17 alle ore 18 sarà poi possibile visitare comodamente il treno Caravaggio che sosterà sul binario 5 della stazione di Milano Porta Garibaldi.

L’interno del nuovo treno Caravaggio

L’interno del nuovo treno Caravaggio


L’immissione in servizio

Dopo l’anteprima di sabato 21 dicembre, il treno Caravaggio rientrerà in deposito per consentire il completamento della formazione di macchinisti e capitreno che vi presteranno servizio. Il nuovo convoglio entrerà in circolazione sulla linea S11 dalla seconda metà di gennaio 2020. Entro la fine di gennaio 2020 sarà in servizio sulla linea anche il nuovo secondo treno Caravaggio, che in queste settimane dalle officine Hitachi ha raggiunto l’impianto Trenord di Milano Fiorenza, dove sarà sottoposto ai test necessari.

I posti a sedere

I posti a sedere


Il treno Caravaggio

Prodotto in Italia nello stabilimento pistoiese di Hitachi Rail Italy, Caravaggio si presenta con una livrea dai colori vivaci – verde e blu su uno sfondo bianco. Convoglio a doppio piano ad alta capacità – 629 i posti a sedere complessivi per la composizione a cinque carrozze – Caravaggio è strutturato in un ambiente unico, senza porte né settori divisori, e si caratterizza per finestrini molto ampi. Completamente accessibile, il treno è dotato di sistemi di illuminazione e di climatizzazione, di informazione e videosorveglianza di ultima generazione. A disposizione dei passeggeri sono prese elettriche e USB per la ricarica dei dispositivi mobili, Wi-Fi, aree polifunzionali per il deposito di passeggini e biciclette con possibilità di ricarica per le bici elettriche.

Le rastrelliere delle bici a bordo

Le rastrelliere delle bici a bordo


Oltre a consentire un viaggio confortevole, Caravaggio è un convoglio sostenibile: grazie al nuovo treno si ottiene una riduzione del 30% dell’utilizzo di energia elettrica e un continuo monitoraggio dei consumi. Caravaggio è il primo di 176 nuovi convogli acquistati da FNM e Ferrovienord grazie al finanziamento di 1,6 miliardi garantito da Regione Lombardia. I nuovi treni consentiranno progressivamente di cambiare volto alla flotta del servizio ferroviario lombardo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA