Treno in ritardo a Monza, non c’è il bus sostitutivo: passeggeri a piedi a mezzanotte
Un treno diretto a Lecco fermo alla stazione di Monza

Treno in ritardo a Monza, non c’è il bus sostitutivo: passeggeri a piedi a mezzanotte

Si sono ritrovati a piedi, dopo mezzanotte, al freddo, davanti alla stazione di Monza in quanto è mancato un autobus previsto da Trenord che sostituisse un treno in ritardo, diretto a Lecco. Lo riporta Ansa Lombardia.

Si sono ritrovati a piedi, dopo mezzanotte, venerdì 19 gennaio, al freddo, davanti alla stazione di Monza in quanto è mancato un autobus previsto da Trenord che sostituisse un treno in ritardo, diretto a Lecco. Lo riporta Ansa Lombardia. Il fatto, che ha visto protagonisti alcuni passeggeri e raccontato da uno di essi all’agenzia stampa, sarebbe accaduto a seguito del ritardo di 15 minuti del treno S25088 partito da Milano Porta Garibaldi per Monza. Il capotreno li avrebbe rassicurati circa la presenza dell’autobus che li avrebbe attesi a Monza, invece così non è avvenuto.

Trenord, interpellata da Ansa, ha riferito che la corsa sostitutiva con l’autobus, gestito da FnmA (gruppo Ferrovie Nord), è stata effettuata. Forse l’autista non era a conoscenza del ritardo del treno ed è partito da Monza all’orario canonico. Trenord e FnmA stanno svolgendo verifiche.


© RIPRODUZIONE RISERVATA