Treni,  schiaffi a una capotreno sulla Milano-Como e lancio di sassi contro un regionale a Greco Pirelli
Il vetro del treno sfondato dal sasso

Treni, schiaffi a una capotreno sulla Milano-Como e lancio di sassi contro un regionale a Greco Pirelli

Uno schiaffo a una capotreno e dei sassi lanciati contro un treno: sono i due episodi avvenuti sabato 12 maggio, al mattino, sui treni di Trenord

Uno schiaffo a una capotreno e dei sassi lanciati contro un treno: sono i due episodi avvenuti sabato 12 maggio, al mattino, sui treni di Trenord. L’aggressione alla capotreno da parte di un viaggiatore cui aveva chiesto il biglietto è avvenuta a bordo del treno 25024 partito da Milano Porta Garibaldi alle 7.30 e diretto a Como San Giovanni (in Brianza ferma a Monza, Lissone, Desio, Seregno e Camnago-Lentate). Il treno non è arrivato a destinazione perché ha interrotto la sua corsa a Carimate alle 8.20, dopo che la capotreno è stata aggredita.

Il vetro sfondato dal sasso

Il vetro sfondato dal sasso


È stato soppresso, invece, il treno regionale 10901 che sarebbe dovuto partire da Greco Pirelli alle 5.52 per Brescia ma che è stato oggetto di lanci di sassi dalla massicciata, mentre il personale stava facendo le prove propedeutiche alla partenza. Colpiti e sfondati i vetri della carrozza di testa compreso il finestrino del macchinista.

Il posto del macchinista con i pezzi di vetro

Il posto del macchinista con i pezzi di vetro


© RIPRODUZIONE RISERVATA