Trasporti pubblici, cosa cambia per Monza e Brianza con la tariffa integrata: tre simulazioni di biglietti
Monza Autobus linea urbana (Foto by Fabrizio Radaelli)

Trasporti pubblici, cosa cambia per Monza e Brianza con la tariffa integrata: tre simulazioni di biglietti

LEGGI Anche i treni - LEGGI Domande e risposte - Tre proiezioni elaborate per il Cittadino dall’Agenzia del trasporto pubblico locale della città metropolitana di Milano, Monza e Brianza, Lodi e Pavia del nuovo Sistema tariffario integrato del bacino di mobilità (Stibm).

Per chi associa il treno alla metropolitana, il nuovo Sistema tariffario integrato del bacino di mobilità (Stibm) sembra essere conveniente anche per le corse singole. Lo dimostrano le proiezioni elaborate per il Cittadino dall’Agenzia del trasporto pubblico locale della città metropolitana di Milano, Monza e Brianza, Lodi e Pavia.

AGGIORNAMENTO 4 LUGLIO
Trasporti pubblici: la nuova tariffa integrata comprenderà anche i treni Trenord

Chi da Monza deve arrivare - ad esempio - a Milano, in piazza Duomo, prendendo treno più metro, spenderà - da quando l’integrazione sarà attiva anche sul sistema ferroviario: date precise non ci sono, oltre a un generico e speranzoso “presto” - 2 euro e 40 centesimi: un bel risparmio, se si considerano i 3,7 euro che bisogna sborsare oggi per la corsa singola - lo scarto è di 1,3 euro.

LEGGI Trasporti pubblici: il 15 luglio via al sistema integrato, vecchi biglietti validi per 90 giorni

Vantaggi (anche se più contenuti) anche per chi sceglie il bus: quando, a metà mese, entrerà in vigore la nuova tariffazione, risparmierà 10 centesimi - si passa da 2,5 a 2,4 euro. Chi sposta con il treno da Seregno verso il cuore della città metropolitana, risparmierà 1,20: le proiezioni parlano di 3,2 euro per il costo del biglietto, contro gli attuali 4,4. Stimato in venti centesimi, invece, lo scarto tra bus e metro che, dai 3,4 euro attuali dovrebbe scendere a 3,2.

Stesse tariffe e stesse contrazioni anche per chi, da Vimercate, sceglierà l’accoppiata costituita da bus e metro per arrivare all’ombra della Madonnina - quindi, ancora da 3,4 a 3,2.

Per il binomio treno + metro, dalla zona di Vimercate, bisogna fare i conti in maniera differente e pensare di prendere il treno alla stazione di Arcore o a quella di Carnate. I costi attuali sono di 4,40 euro da Carnate e di 4 da Arcore: si prevede possano scendere, rispettivamente, a 3,2 e 2,8. Calerà anche in questo caso di 20 centesimi il costo della corsa bus + metro, che con l’entrata in vigore del nuovo sistema passerà da 3,4 a 3,2.

Ma c’è dell’altro, e riguarda chi usufruirà della corsa semplice: il biglietto da 1,6 euro consentirà, dal 15 luglio, di spostarsi all’interno di Monza ma anche di usufruire di tutti gli altri servizi interurbani per le destinazioni comprese nella stessa zona tariffaria (che per la nostra città è la MI4) e, anche per i comuni compresi all’interno di una delle due zone confinanti (MI3 o MI5).

Il che, vuol dire, ad esempio, spostarsi liberamente da Monza a Bovisio oppure da Monza a Segrate. L’Agenzia ha precisato che l’impatto dell’operazione, sugli utenti, è stato calcolato in termini di vantaggi. Il biglietto di corsa semplice, infatti «diminuisce il costo per 2,3 milioni di utenti potenziali in media del 12% e aumenta il costo per 1,7 milioni di utenti - in particolare quelli del servizio urbano di Milano».

Per chiarire tutti i dubbi che gli utenti possono avere sul nuovo sistema, è stato pubblicato il sito nuovosistematariffario.atm.it.

LO ZOOM DEL NUOVO SISTEMA TARIFFARIO INTEGRATO

Trasporti: sistema tariffario integrato

Trasporti: sistema tariffario integrato


© RIPRODUZIONE RISERVATA