Trasporti, più autobus per gli studenti: Autoguidovie sperimenta dall’8 gennaio
Lissone, studenti sul bus

Trasporti, più autobus per gli studenti: Autoguidovie sperimenta dall’8 gennaio

Entra in vigore lunedì 8 gennaio la sperimentazione attuata da Autoguidovie su alcune linee nella fascia centrale della Brianza per favorire gli studenti: undici linee coinvolte col potenziamento dei tre nodi principali nelle stazioni di Monza, di Seregno e di Sesto San Giovanni.

Entra in vigore lunedì 8 gennaio la sperimentazione attuata da Autoguidovie su alcune linee nella fascia centrale della Brianza: più autobus negli orari di entrata e uscita degli studenti, nuove corse alla sera e al sabato, orari cadenzati più facili da ricordare, una frequenza più regolare e una migliore programmazione che consenta di far combaciare le coincidenze tra mezzi differenti.

LEGGI Trasporti, rivoluzione senza tagli per gli autobus della Brianza

La riorganizzazione, che ha ottenuto il via libero dai sindaci delle città interessate, non prevede tagli al servizio e, se funzionerà, sarà ampliata in occasione delle gare che dovrebbero essere bandite entro la fine del 2018. La rimodulazione passerà attraverso il potenziamento dei tre nodi principali nelle stazioni di Monza, di Seregno e di Sesto San Giovanni dove convergono gran parte degli autobus e dove i pendolari potranno contare su un miglior interscambio con i treni e con la metropolitana. Le modifiche interesseranno undici tratte: la Z203 Muggiò Prati-Cologno Nord, la Z205 Limbiate-Monza, la Z221 Sesto-Mariano Comense, la Z222 Sesto-Monza, la Z225 Sesto-Nova, la Z227 Ospedale San Gerardo-Sesto e la Z228 Seregno-Monza, le linee Z231 Carate-Desio, la Z232 e la Z242 Desio-Renate, la Z250 Desio-Limbiate.

Negli orari di punta gli autobus viaggeranno con una frequenza ravvicinata che varierà dai cinque ai quindici minuti mentre i passaggi saranno diluiti, fino a intervalli di un’ora, in quelli in cui si muove un numero inferiore di viaggiatori.

«Gli studenti – commenta il sindaco di Lissone Concetta Monguzzi – dovranno attendere meno all’uscita da scuola e anche chi perderà il pullman rimarrà in strada un tempo» più ragionevole.

Autoguidovie ha avviato la scorsa settimana la campagna di informazione tra gli alunni delle superiori che saranno avvertiti anche attraverso messaggi sul telefonino ed email. Il 3 gennaio l’azienda spedirà nuovamente le comunicazioni: le novità, inoltre, sono pubblicate sul sito della Provincia. I passeggeri, quindi, possono cominciare ad esaminare gli schemi con le coincidenze e i rinforzi delle diverse tratte.

Nelle prossime settimane l’Agenzia per il trasporto pubblico locale attiva in Brianza, nella Città metropolitana, nel lodigiano e nel pavese raccoglierà i suggerimenti dei sindaci dei quattro territori in vista della definizione dei tracciati da inserire nelle nuove gare che dovrebbero disegnare tragitti in grado di garantire collegamenti più funzionali con scuole, ospedali e stazioni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA