Tragedia in fabbrica a Lecco: muore operaio arcorese di 27 anni
Arcore morte operaio in azienda a Lecco - foto La Provincia

Tragedia in fabbrica a Lecco: muore operaio arcorese di 27 anni

Era residente ad Arcore l’operaio di 27 anni che ha perso tragicamente la vita martedì mattina poco prima delle 8 nella fabbrica metalmeccanica in cui lavorava, a Lecco. Si è trattato di un gesto volontario.

Era residente ad Arcore l’operaio di 27 anni che ha perso tragicamente la vita martedì mattina poco prima delle 8 nella fabbrica metalmeccanica in cui lavorava, a Lecco. Inizialmente si era ipotizzato un infortunio sul lavoro, ma i successivi accertamenti hanno permesso di appurare che si è trattato di un gesto volontario. Prima di togliersi la vita in modo tragico, il giovane ha infatti inviato un messaggio di addio a un amico, che è stato sentito in mattinata dai carabinieri. I militari dell’Arma hanno acquisito il messaggio.

Quando è scattato l’allarme, una decina di minuti prima delle 8 del mattino, alla Mab di Rivabella si sono precipitati i carabinieri di Lecco, i Vigili del fuoco del Comando provinciale e i tecnici dell’Ats. Sul posto anche l’automedica dell’ospedale Manzoni e un’ambulanza della LeccoSoccorso. Quando medici e paramedici sono giunti in azienda, per il ragazzo non c’era più nulla da fare, è morto sul colpo.

L’accaduto ha provocato un grande sgomento nei compagni di lavoro e nella dirigenza dell’azienda: l’operaio lavorava a Rivabella da un paio d’anni ed era considerato un giovane tranquillo, pacato e a modo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA