Tagli ai bus di Monza e Brianza, l’analisi di un lettore: «Soppressioni continue, basta»
La linea Z321 che collega Monza a Trezzo

Tagli ai bus di Monza e Brianza, l’analisi di un lettore: «Soppressioni continue, basta»

Ha preso carta e penna e ha scritto alla redazione del CIttadino per dire basta alla continua politica dei tagli attuati nei confronti del trasporto pubblico locale. Ha pure chiesto spiegazioni, ma non ha ottenuto risposta.

È un appello contro una serie infinita di tagli al servizio degli autobus nella terza città della Lombardia quanto pervenuto in Redazione da parte di un lettore monzese che ha analizzato quanto successo in questi mesi. Scrive testualmente: «In merito alla gestione dei trasporti pubblici a Monza, segnalo la continua soppressione di corse e linee nel comune di Monza: a gennaio le linee urbane z201-202-204-206-208 nei giorni festivi (sostituite da linee due circolari z211 e z212 che hanno già provocato diverse proteste, ndr) poi le corse della linea z321 Monza – Vimercate – Trezzo delle ore 21.30 e dell’una di notte da Monza. È di questi giorni l’avviso della soppressione dal 31 agosto delle corse della z321 delle 23 e delle 24 con partenza da Monza in direzione Trezzo sull’Adda - addirittura tutti i giorni (e lo stesso vale per l’Azienda Trasporti Autoguidovie con tagli su linee sia al servizio del Comune di Monza che per la Brianza, ndr.)».

«Ho anche inoltrato un reclamo alla Net - prosegue il lettore - ma mi hanno risposto che non dipende da loro, i quali si sono limitati ad attuare una delibera della Provincia di Monza e Brianza. Non ho provveduto ad effettuare lo stesso reclamo ad Autoguidovie dato che la risposta è nota, ovvero non dipende dall’azienda. Ho provato a porre un quesito all’assessorato ai Trasporti ma non ho avuto risposta. Mi auguro che, evidenziando la notizia, questa acquisterebbe più valore, anche perchè sono molti i cittadini che vorrebbero fare qualcosa ma non sanno da che parte cominciare e soprattutto non vorrebbero vedersi privare di un servizio essenziale come il trasporto pubblico».


© RIPRODUZIONE RISERVATA