Tagli a sanità e trasporti in Lombardia, super vertice con Maroni

Tagli a sanità e trasporti in Lombardia, super vertice con Maroni

Un summit tra i vertici di Regione Lombardia e i parlamentari eletti in regione per cercare un fronte comune contro i tagli imposti dalla Legge di stabilità. Lo ha convocato per lunedì mattina il governatore Roberto Maroni

Con la Legge di Stabilità Regione Lombardia rischia di perdere nel bilancio oltre 900 milioni di euro e quindi potrebbe essere costretta a tagli significativi nei settori socio sanitario e del trasporto pubblico locale. A ribadire ancora una volta gli effetti negativi della manovra finanziaria del Governo per la Regione, sono i presidenti di Consiglio e Giunta regionale Raffaele Cattaneo e Roberto Maroni che, in una lettera congiunta, hanno invitato deputati e senatori eletti nelle circoscrizioni della Lombardia a un incontro in Regione con l’intento di creare un fronte comune per portare avanti delle modifiche che evitino impatti negativi sull’erogazione di alcuni servizi. Nella lettera, i due Presidenti ricordano l’ordine del giorno approvato dal Consiglio regionale e il documento degli Stati Generali del Patto per lo Sviluppo della Lombardia che all’unanimità chiedono “l’introduzione di un criterio diverso da quello dei tagli lineari, cioè quello dei costi standard”. L’incontro, al quale parteciperanno anche i presidenti dei gruppi consiliari regionali, si svolgerà lunedì 10 novembre alle ore 11.30, nell’aula del Consiglio regionale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA