Striscioni contro la didattica a distanza ad Agrate: fatti rimuovere dalla scuola primaria
Agrate striscioni scuola di Omate rimossi (Foto by Michele Boni)

Striscioni contro la didattica a distanza ad Agrate: fatti rimuovere dalla scuola primaria

Sono stati esposti domenica 7 marzo in serata sulla recinzione dell’istituto di Omate e poi ritirati dal personale Ata della primaria. Intanto sulle pagine agratesi di Facebook monta la polemica tra chi vorrebbe rimandare gli alunni in classe e chi è per la Dad.

I genitori espongono gli striscioni contro la chiusura delle scuole e i bidelli li rimuovono. Domenica sera 7 marzo alcune mamme e papà hanno appeso sulla recinzione della scuola primaria di Omate (frazione di Agrate Brianza) alcuni striscioni con slogan per ribadire l’importanza delle lezioni in presenza piuttosto che a distanza, come imposto dall’ordinanza di Regione Lombardia, almeno fino al prossimo 14 marzo, per tutti i gradi di scuola esclusi i nidi, nell’ambito delle misure di contenimento del contagio Covid.

Il giorno successivo, lunedì 8 marzo, in mattinata, il personale Ata ha rimosso gli striscioni. Intanto sulle pagine agratesi di Facebook monta la polemica tra chi vorrebbe rimandare gli alunni in classe e chi invece si mostra ligio alle prescrizioni e limitazioni imposte dal Governo e dalla Regione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA