Strage di pneumatici sulle strade di Monza: e a gennaio arriva il pronto soccorso buche
Monza Buche Cesare Battisti (Foto by Fabrizio Radaelli)

Strage di pneumatici sulle strade di Monza: e a gennaio arriva il pronto soccorso buche

Strage di pneumatici sulle strade di Monza e la conferma arriva dalle officine specializzate impegnate in un superlavoro. Intanto la notizia dal Comune: da gennaio 2020 arriva il pronto soccorso per le buche con intervento in 24 ore dalla segnalazione.

Ottanta euro per un solo pneumatico, il doppio (almeno) per la sostituzione di due. Sono le tariffe che un gran numero di automobilisti di Monza ha dovuto sborsare nei giorni scorsi per cambiare le gomme letteralmente massacrate dalle strade devastate della città. Quello che raccontano i gommisti è un vero bollettino di guerra. Un numero di pneumatici rotti o forati decisamente superiore rispetto alla media. E poi c’è stata anche la pioggia, che è caduta abbondante nei giorni scorsi, riempiendo le voragini e rendendole meno visibili. E così, camuffate dall’acqua fangosa, moltissime macchine sono finite dentro le buche, con conseguenze infauste per gli pneumatici.

LEGGI Viabilità, il CittadinoMb a caccia della regine delle buche di Monza (e non solo): segnalate la vostra

«Non è tanto una questione di velocità, dipende dall’angolazione con cui si fora la gomma, e chi è venuto nei giorni scorsi dopo essere finito dentro una delle tante buche delle strade di Monza si è trovato le gomme squarciate - confermano dalla stazione di servizio Ip di via Cavallotti 68, che nei giorni scorsi ha soccorso ben sei automobilisti rimasti con la gomma a terra . Molti di più rispetto alla media abituale».
Super lavoro anche all’officina Midas di viale Lombardia. «Solitamente offriamo ai nostri clienti anche l’assistenza stradale in caso di foratura, li raggiungiamo sul posto se non sono in grado di sostituire la gomma bucata con quella di scorta – spiegano – ma in questi giorni abbiamo talmente tanto lavoro che ci è stato impossibile staccare una persona dall’officina per prestare soccorso agli automobilisti per strada».

I vari gruppi social dedicati a Monza si sono scatenati sull’argomento, con foto e l’elenco costantemente aggiornato delle strade più pericolose: da viale Campania a viale Sicilia, da via Manara a via Vittorio Veneto, da via Valtorta a Monte Cengio. E molte altre ancora. Tanto che gli scatti delle voragini più profonde e pericolose hanno perfino superato i post degli auguri di Natale.

Con una luce in fondo al tunnel a gennaio 2020. Il sindaco Dario Allevi durante il tradizionale brindisi di fine anno ha annunciato l’attivazione di un pronto soccorso per le buche: da gennaio sei aziende, a cui il Comune ha affidato il monitoraggio e la riparazione dei manti stradali, effettueranno le asfaltature programmate, le manutenzioni urgenti che richiedono un intervento nel giro di 24 ore dalla segnalazione e quelle immediate che prevedono l’uscita degli operai entro un’ora dalla chiamata. L’accordo costerà a piazza Trento e Trieste 1.900.000 euro nel 2020 e 1.100.000 nel 2021.


© RIPRODUZIONE RISERVATA