Strage di Barcellona, in Lombardia bandiere a mezz’asta per lutto
Una scena dell’attentato a Barcellona

Strage di Barcellona, in Lombardia bandiere a mezz’asta per lutto

«Regione Lombardia è vicina alla famiglia di Bruno Gulotta e si unisce al suo immenso dolore: faremo tutto quanto di nostra competenza per sostenere la moglie e i figli». Così il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, commentando la notizia della scomparsa del cittadino di Legnano, tra le vittime di Barcellona.

«Regione Lombardia è vicina alla famiglia di Bruno Gulotta e si unisce al suo immenso dolore: faremo tutto quanto di nostra competenza per sostenere la moglie e i figli». Così il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, commentando la notizia della scomparsa del cittadino di Legnano, tra le vittime di Barcellona.

«Questa mattina ho sentito al telefono il sindaco di Legnano Gianbattista Fratus - ha aggiunto Maroni - e ho manifestato il cordoglio della Regione alla sua comunità, così come la nostra presenza e il nostro sostegno».

Maroni ha dato mandato di mettere a mezz’asta le bandiere sia a Palazzo Lombardia che in tutte le sedi della Regione nei capoluoghi di provincia. A Brescia il tetto di Palazzo della Loggia illuminato con i colori della bandiera della Spagna.

«Nessuna pietà per chi spezza le nostre vite, i nostri ragazzi, il nostro futuro. Regione Lombardia piange il giovane di Legnano Bruno Gulotta e si stringe forte intorno ai suoi bambini, a sua moglie, alla sua famiglia e a tutte quelle coinvolte nel brutale attentato terroristico di Barcellona». Lo scrive sul suo profilo Facebook il vice presidente di Regione Lombardia e assessore alla Casa, Housing sociale, Expo e Internazionalizzazione delle imprese Fabrizio Sala


© RIPRODUZIONE RISERVATA