Strada Statale 36, inaugurato un nuovo ponte da 3,2 milioni di euro a Civate
Il nuovo ponte realizzato da Anas

Strada Statale 36, inaugurato un nuovo ponte da 3,2 milioni di euro a Civate

Il manufatto ha sostituito il precedente, progettato nel 1969 e demolito in quanto degradato e quindi divenuto poco sicuro. E’ largo 8,50 metri ed è costituito da una campata unica di 50 metri. E’ inoltre dotato di pista ciclabile.

Inaugurato e aperto al traffico, lungo la Strada Statale 36, a Civate, un nuovo cavalcavia che è andato a sostituire il precedente, il “Civate Isella”, progettato nel 1969, demolito a causa del degrado che ne aveva compromesso la sicurezza. L’opera è stata realizzata da Anas (Gruppo FS Italiane), soggetto attuatore incaricato dal MIT nel maggio del 2017.

Il nuovo ponte ha una larghezza di 8,50 metri ed è costituito da una campata unica di 50 metri con l’eliminazione delle tre pile intermedie originarie. Inoltre, è stata realizzata una pista ciclopedonale di larghezza pari a 2,5 metri a sbalzo oltre alla trave longitudinale lato Milano. L’importo complessivo dell’investimento è di oltre 3,2 milioni di euro.

Il nuovo ponte sulla Statale 36

Il nuovo ponte sulla Statale 36

La consegna effettiva dei lavori con apertura del cantiere è avvenuta a febbraio 2019 all’impresa Preve Costruzioni S.p.A. con sede a Roccavione (CN).  I lavori sono stati completati a fine luglio scorso per una durata complessiva di 528 giorni compreso anche il periodo di fermo cantiere per la nota emergenza sanitaria da Covid-19.

La nuova infrastruttura sarà gestita secondo un Disciplinare siglato dalla struttura territoriale Anas della Lombardia e dall’Amministrazione comunale di Civate. In qualità di Ente gestore della statale 36 Anas provvederà alla manutenzione ordinaria e straordinaria della parte strutturale dell’opera mentre il Comune della manutenzione ordinaria e straordinaria della pavimentazione stradale e della pista ciclopedonale, dell’impermeabilizzazione della soletta, dei giunti di dilatazione, degli impianti di illuminazione e videosorveglianza, della segnaletica orizzontale e verticale, comprese le rampe di collegamento al cavalcavia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA