Speciali, “Un anno con Papa Francesco” a Monza: in edicola con il Cittadino di giovedì 15 e sabato 17 marzo
Monza Messa Papa Francesco (Foto by Fabrizio Radaelli)

Speciali, “Un anno con Papa Francesco” a Monza: in edicola con il Cittadino di giovedì 15 e sabato 17 marzo

Un numero da album. È il regalo che il Cittadino porta in edicola giovedì 15 e sabato 17 marzo a un anno da quel 25 marzo 2017 in cui Papa Francesco ha celebrato Messa al parco di Monza. Tante foto (vi ritroverete?), interviste, spunti, riflessioni, giochi e sorprese.

Un numero da collezione. O meglio: da album. È il regalo del Cittadino a un anno da quel 25 marzo 2017 in cui Papa Francesco ha celebrato Messa al parco di Monza. Un giorno che ha rappresentato per la città e per tutta la Brianza un momento storico, unico.

VAI ALL’EDICOLA L’inserto è anche nella versione digitale (VAI)

In edicola giovedì 15 marzo e sabato 17 marzo un inserto speciale (gratuito) allegato al giornale che accompagnerà nel ripercorrere le emozioni di quella giornata. Con la possibilità, magari, di trovarsi immortalati nelle foto più belle, scelte dalla redazione tra le migliaia scattate in quel primo sabato di primavera, caldo e assolato, colorato ed emozionante per tutti, ciascuno nel suo ruolo: dai bambini alle suore, dai volontari alle forze dell’ordine, dai ciclisti ai soccorritori.

L’annuncio dello speciale sulla  prima pagina del Cittadinodi  giovedì 8 marzo 2018

L’annuncio dello speciale sulla prima pagina del Cittadinodi giovedì 8 marzo 2018

Perché il Cittadino ha scelto di riavvolgere il nastro di quella giornata attraverso i volti del popolo di Francesco. Come una gigantesca rappresentazione collettiva dove tutti sono presenti, ma nessuno è protagonista. Un nuovo lungo racconto attraverso la voce di alcuni testimoni per dire cosa resta oggi di quel momento. Spunti e riflessioni che possono essere utili anche nella quotidianità. E per rivivere in famiglia, anche con i più piccoli, quei momenti, c’è anche una parte di giochi e sorprese.

Foto, storie, volti che legano a un ricordo. Ma anche foto, storie e volti che riportano al presente e proiettano nel futuro, spinti ad agire proprio ricordando quelle parole. Perché quella di papa Francesco a Monza è un’onda che si rivela davvero lunga.

© RIPRODUZIONE RISERVATA