Seveso: primo consiglio comunale del sindaco Allievi, Forza Italia rientra in maggioranza - VIDEO
Seveso - Da sinistra, Natale Alampi, David Galli, Alessia Borroni, il presidente del consiglio comunale Riccardo Sala, il sindaco Luca Allievi, Ingrid Pontiggia ed Antonio Santarsiero (Foto by Paolo Colzani)

Seveso: primo consiglio comunale del sindaco Allievi, Forza Italia rientra in maggioranza - VIDEO

VIDEO - Primo consiglio comunale della nuova amministrazione Allievi a Seveso e rientro ufficiale di Forza Italia nei ranghi della maggioranza di centrodestra dopo lo strappo post elettorale. Tra le priorità: lo spostamento dei tralicci di Terna all’Altopiano, il pgt, la ferrovia.

Il rientro di Forza Italia nei ranghi della maggioranza di centrodestra è stato la novità saliente della prima seduta del nuovo consiglio comunale di Seveso, seguita alle elezioni amministrative che hanno visto la popolazione indicare quale sindaco per i prossimi cinque anni il leghista Luca Allievi. Ad annunciarlo, in un auditorium della Fondazione Lombardia per l’Ambiente gremito in ogni ordine di posto, è stato il capogruppo Alfredo Pontiggia, che ha spiegato come gli azzurri abbiano «deciso di sostenere il sindaco, anche se il percorso per le nomine della giunta non è stato condiviso. Forza Italia esaminerà con attenzione e spirito critico ogni proposta e non sarà la stampella di nessuno».

LEGGI L’aggiornamento sulla giunta a fine giugno
LEGGI Seveso, già crisi per la nuova giunta Allievi: Forza Italia minaccia lo strappo

L’impressione è che comunque qualche tensione le polemiche delle ultime settimane, figlie della nomina considerata non concordata ad assessore di Natale Alampi e dello strapotere del Carroccio, che ha praticamente monopolizzato o quasi i posti disponibili, tanto da irritare il responsabile provinciale forzista Fabrizio Sala, l’abbiano lasciata in eredità. Lo prova il fatto che, subito dopo la comunicazione, Pontiggia e la sua vicecapogruppo Alessandra Bernini abbiano abbandonato momentaneamente l’aula, evitando di partecipare all’elezione del presidente dell’assise, che alla fine ha premiato il leghista Riccardo Sala.

Seveso - L'intervento di Riccardo Sala dopo l'elezione a presidente del consiglio comunale

Seveso - L'intervento di Riccardo Sala dopo l'elezione a presidente del consiglio comunale
(Foto by Paolo Colzani)

Per il resto, il primo cittadino nel suo intervento ha ringraziato in modo particolare «la mia famiglia, che mi ha supportato anche nei momenti difficili, chi mi ha appoggiato in campagna elettorale, chi ha fondato ormai 30 anni fa e poi diretto la sezione locale della Lega, nonché due amici che sono venuti a mancare, come Francesco Bottino e Bruno Zoggia».

Tra gli obiettivi, Allievi ha indicato lo spostamento dei tralicci di Terna all’Altopiano, ma anche la revisione di «un Pgt che non funziona, non incentiva ad investire e non favorisce le riqualificazioni, mentre noi vogliamo che il Pgt possa supportare i servizi, cosa ben diversa da quella cementificazione che tanti hanno paventato in campagna elettorale» e un nuovo rapporto con gli enti superiori sulla tematica ferroviaria.

Seveso - I banchi delle minoranze

Seveso - I banchi delle minoranze
(Foto by Paolo Colzani)


L’ex primo cittadino Paolo Butti, oggi in opposizione a capo del gruppo che porta il suo nome, ha dal canto suo ricordato che «la Seveso che trovammo noi 5 anni fa era diversa da quella di oggi, che ha un bilancio risanato e 3 milioni di euro di cassa. Ora spero davvero che il Comune sia in grado di ripartire per creare sviluppo, in un territorio che da questo punto di vista soffre di veti incrociati. Ma il balletto di queste settimane, con le continue prese di posizione di Forza Italia, non è incoraggiante».


© RIPRODUZIONE RISERVATA