Settembre di scioperi nei trasporti, si parte  domenica 5 con Trenord. La presidente Santini: «La capienza dei treni? Confidiamo nel senso civico degli utenti»
Un capotreno su un convoglio Trenord

Settembre di scioperi nei trasporti, si parte domenica 5 con Trenord. La presidente Santini: «La capienza dei treni? Confidiamo nel senso civico degli utenti»

Settembre di scioperi nel settore dei trasporti, domenica 5 incrociano le braccia i dipendenti Trenrod. Intanto la presidente dell’azienda, Santini, confida nel «senso civico degli utenti» per quanto riguarda la capienza dei treni.

La fine delle vacanze, oltre che dall’arrivo di pioggia e aria fresca, è scandito anche da un altro, classico, appuntamento settembrino: gli scioperi nel settore dei trasporti. Agitazioni e scioperi su scala regionale e nazionale causeranno disagi a chi dovrà mettersi in viaggio. Si partirà il 5 settembre in Lombardia, si legge sul bollettino del Ministero dei Trasporti, con lo stop di 23 ore del personale mobile di Trenord. Dalle 3 di domenica 5 settembre alle 2 di lunedì 6 settembre è stato indetto uno sciopero, che interessa il solo personale dei treni. «L’agitazione potrà generare ripercussioni sulla circolazione ferroviaria in Lombardia» spiega Trenord in un avviso. Previste, quindi, variazioni e anche cancellazioni. Essendo una giornata festiva, non sono previste fasce orarie di garanzia. Per i soli servizi aeroportuali, nel caso di non effettuazione dei treni, potranno essere istituiti:

- autobus tra Milano Cadorna e Malpensa Aeroporto T1 senza fermate intermedie (Da Milano Cadorna gli autobus partiranno da via Paleocapa 1);

- autobus tra Stabio e Malpensa Aeroporto T1 senza fermate intermedie;

Maggiori dettagli saranno disponibili sul sito www.trenord.it o seguendo gli aggiornamenti sulla circolazione dei treni in tempo reale, tramite la App di Trenord. «Invitiamo gli utenti a prestare attenzione sia gli annunci sonori trasmessi nelle stazioni, che alle informazioni in scorrimento sui monitor» consigliano dalla società di trasporto..

Altri scioperi sono già in calendario a settembre. Tutto il comparto del trasporto aereo si fermerà per quattro ore nel pomeriggio del 7 settembre. Dalle 13 alle 17 è previsto infatti uno sciopero nazionale, che coinvolgerà personale aereo e aeroportuale. Si prevede caos negli aeroporti anche il 24 settembre. Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uilt-Uil e Ugl-Ta hanno indetto 24 ore di sciopero su scala nazionale. Incroceranno le braccia, dalle 00.01 alle 23.59, gli addetti alle attività aeroportuali. Nella stessa giornata si fermerà per quattro ore, dalle 13 alle 17, anche il personale navigante EasyJet.

Intanto, a proposito dell’uso del green pass sui mezzi di trasporto e sull’onere dei controlli, è intervenuta la presidente della rete ferroviaria Trenord Federica Santini, intervenuta lunedì 31 alla trasmissione tv Coffe break su La7: «I passeggeri avranno una app per sapere quanto è affollato un treno, abbiamo lavorato con la prefettura in vista della riapertura delle scuole ma non sono previsti scaglionamenti. La capienza dei convogli ( sui treni è dell’80% sia in zona bianca sia in quella gialla, fino al 31 agosto era del 50%, ndr.)? A settembre ci saranno un milione e 27mila sedili al giorno. Con l’app daremo agli utenti la possibilità di sapere quanto è affollato il treno. Molto dipende dalle scuole: gli ingressi non scaglionati non ci aiutano. Sicurezza? Confidiamo nel senso civico dei passeggeri. Dobbiamo fare in modo che il sistema tenga e che la gente sia invogliata a prendere i mezzi pubblici. Non possiamo mettere un numero infinito di mezzi, la rete del nord Italia è molto congestionata».


© RIPRODUZIONE RISERVATA