Servizi: inaugurato il nuovo serbatoio Hub di Aicurzio, nodo delle dorsali idriche della Brianza
Presentazione hub di Aicurzio realizzato da Cap: Giorgio Monti (Mezzago), Giammarino Colnago (Aicurzio), Roberto Invernizzi (pres Provincia MB), Alessandro Russo (Cap), Enrico Boerci (Brianzacque) (Foto by Gabriele Galbiati)

Servizi: inaugurato il nuovo serbatoio Hub di Aicurzio, nodo delle dorsali idriche della Brianza

Inaugurato il nuovo serbatoio “Hub” di Aicurzio che servirà l’area a nord di Vimercate e l’alta Brianza. Un punto nodale del sistema di dorsali idriche della Brianza.

Inaugurato il nuovo serbatoio “Hub” di Aicurzio che servirà l’area a nord di Vimercate e l’alta Brianza. Un punto nodale del sistema di dorsali idriche della Brianza che permetteranno di portare a 160mila abitanti di 30 Comuni milanesi e brianzoli l’acqua prelevata a Pozzuolo Martesana e a Trezzo sull’Adda.

Il serbatoio, costato quasi 3 milioni di euro, ha una capacità di accumulo di 6mila metri cubi per servire, grazie a tre gruppi di pompaggio distinti, il serbatoio pensile di Sulbiate, la rete di distribuzione di Aicurzio e la dorsale di adduzione Aicurzio-Correzzana.

Presentazione hub di Aicurzio realizzato da Cap

Presentazione hub di Aicurzio realizzato da Cap
(Foto by Gabriele Galbiati)


«Questo progetto, all’avanguardia dal punto di vista tecnologico e ingegneristico, mostra molto bene come l’acqua non si fermi ai confini amministrativi – ha commentato Alessandro Russo, presidente e amministratore delegato del Gruppo Cap – La sfida per un’azienda pubblica come Gruppo Cap, partecipata dai Comuni, è proprio la gestione sostenibile dell’acqua guardando al territorio nella sua totalità. L’opera delle dorsali idriche della Brianza dimostra che la gestione del servizio idrico ha bisogno di aziende strutturate, capaci per dimensioni e know how di far fronte a sfide industriali importanti».

«Siamo i gestori del servizio idrico integrato della provincia di Monza e Brianza e in questi anni abbiamo creato interconnessioni in tutta l’area servita con l’obiettivo di garantire disponibilità d’acqua anche in quei paesi storicamente carenti. La dorsale è un valore aggiunto e un supporto per l’area in grado di offrire maggior sicurezza in caso di siccità o guasti», ha spiegato il presidente di Brianzacque Enrico Boerci.

Soddisfazione è stata espressa anche dal sindaco di Aicurzio Giammarino Maurilio Colnago, che si è detto “orgoglioso di questo risultato”.

Oltre a servire Aicurzio, Sulbiate e Mezzago, una volta terminate tutte le dorsali, il nuovo hub porterà acqua a tutta la fascia a nord di Vimercate – Bernareggio, Carnate, Ronco Briantino, Usmate Velate, Camparada, Correzzana e Lesmo – fino all’Alta Brianza (Triuggio, Renate, Besana, Briosco e Veduggio) dove andrà ad aggiorgersi alle risorse esistenti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA