Seregno, una viaggiatrice vede gli agenti della Polfer di Monza sul treno e si innervosisce: ha oltre 2 etti di cocaina
Agenti della polizia ferroviaria

Seregno, una viaggiatrice vede gli agenti della Polfer di Monza sul treno e si innervosisce: ha oltre 2 etti di cocaina

La donna, di 44 anni, ha destato sospetti negli agenti che l’hanno invitata a raggiungere il Posto di Polizia ferroviaria alla stazione di Monza e hanno scoperto che deteneva lo stupefacente. E’ scattato l’arresto.

Gli agenti della Polizia ferroviaria di Monza in servizio su un convoglio diretto a Milano Porta Garibaldi hanno arrestato una donna italiana di 44 anni per detenzione di droga a fini di spaccio. Già nota alle forze dell’ordine, alla vista degli agenti nella carrozza dove stava viaggiando, poco dopo la stazione di Seregno, ha dato segni di nervosismo che hanno indotto i poliziotti ad effettuare accertamenti sul suo conto. Invitata a raggiungere il Posto Polfer della stazione di Monza e perquisita, la 44enne è stata trovata in possesso di oltre 2 etti di cocaina, finita sotto sequestro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA