Seregno, tentato furto alla piattaforma ecologica: arrestato dalla Polizia locale
La piattaforma ecologica di via Reggio (Foto by Paolo Colzani)

Seregno, tentato furto alla piattaforma ecologica: arrestato dalla Polizia locale

L’individuo, che ha precedenti penali, era già stato segnalato in passato, per aver adottato comportamenti che avevano importunato operatori ed utenti e che erano finalizzati ad appropriarsi del materiale conferito nell’impianto dalla cittadinanza, ma era sempre riuscito a far perdere di sé le tracce

La Polizia locale di Seregno ha arrestato giovedì, nella piattaforma ecologica di via Reggio, un uomo di nazionalità straniera, con l’accusa di tentato furto e resistenza a pubblico ufficiale.

L’individuo, che ha precedenti penali, era già stato segnalato in passato, per aver adottato comportamenti che avevano importunato operatori ed utenti e che erano finalizzati ad appropriarsi del materiale conferito nell’impianto dalla cittadinanza, ma era sempre riuscito a far perdere di sé le tracce, prima che le forze dell’ordine arrivassero sul posto.

Stavolta, invece, grazie ad un’attività in borghese che ha visto protagonista il reparto mobile del corpo comandato da Maurizio Zorzetto, il soggetto è stato fermato ed arrestato: il provvedimento è già stato convalidato dall’autorità giudiziaria ed ora l’interessato è sottoposto ad obbligo di firma dai Carabinieri, in attesa del giudizio definitivo.

«Questo importante intervento -ha commentato il sindaco Alberto Rossi- era richiesto e necessario da tempo, per tutelare l’incolumità dei cittadini e permettere l’accesso alla piattaforma ecologica in sicurezza. Così è stato messo un punto fermo ad una situazione di disagio, percepita da coloro che usufruivano dell’area».

Per la piattaforma di via Reggio è allo studio un progetto di riqualificazione, cominciato dall’ex vicesindaco Gigi Pelletti, nel periodo della sua esperienza assessorile, ed oggi proseguito dal suo successore Roberto Marini.


© RIPRODUZIONE RISERVATA