Seregno si accende in anticipo per Natale, via Garibaldi per un guasto resta al buio
La mega stella cometa di piazza della Concordia (Foto Volonterio) (Foto by Paolo Volonterio)

Seregno si accende in anticipo per Natale, via Garibaldi per un guasto resta al buio

“Vivi Seregno”, la rete d’impresa di negozi, ha deciso con anticipo sul momento ufficiale dell’8 dicembre l’accensione delle luminarie. Ma via Garibaldi è rimasta al buio per un guasto

Il commercio e lo shopping sono nel dna dei seregnesi tanto che l’associazione “Vivi Seregno”, la rete d’impresa di negozi storici e di qualità, ha deciso con anticipo sul momento ufficiale dell’8 dicembre - come da tradizione - di accendere le luminarie delle vie del centro storico. E tra le persone presenti per via, venerdì 26 novembre, tra le 16.30 e le 17 si siano levati cori di sorpresa e meraviglia.

Seregno non ha voluto essere seconda agli Champs Elysee di Parigi che da alcuni giorni si sono già vestiti a festa. In piazza della Concordia di fronte alla basilica san Giuseppe la “grande cometa di luci” è stata un’attrattiva senza pari tanto da essere quasi nascosta da decine e decine di luci degli smartphone, intenti a riprendere e fotografare.

Il gigantesco babbo Natale di piazza Italia attrattiva dei bimbi

Il gigantesco babbo Natale di piazza Italia attrattiva dei bimbi
(Foto by Paolo Volonterio)

Bambini entusiasti in piazza Italia per il babbo Natale luminoso. Gli amanti dell’apericena in piazza Vittorio Veneto hanno festeggiato all’aperto anche con temperatura fredda. Luminoso corso del Popolo e via Cavour.

Un luminosissimo corso del Popolo meta del passeggio serale

Un luminosissimo corso del Popolo meta del passeggio serale
(Foto by Paolo Volonterio)

Gli unici commercianti amareggiati e molto dispiaciuti sono stati quelli di via Garibaldi che hanno manifestato il loro disappunto perché le loro luminarie sono rimaste spente, mentre avrebbero voluto la via degli oltre settanta negozi con le luci accese quale attrattiva nel fine settimana per il black friday.

Maurizio Lisssoni, presidente di Vivi Seregno, rammaricato per l’accaduto si è subito scusato affermando che “un guasto tecnico al contatore dell’arteria ha impedito che tutte le principali vie del centro storico fossero un tappeto di luci. Spero che già domani si possa rimediare all’inconveniente”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA