Seregno: ragazzo di 11 anni con la bici sotto un autobus, tragedia sfiorata
Seregno incidente bambino bici autobus (Foto by Edoardo Terraneo)

Seregno: ragazzo di 11 anni con la bici sotto un autobus, tragedia sfiorata

Paura a Seregno nel pomeriggio di martedì 25 settembre per un ragazzino di 11 anni in bicicletta finito sotto un autobus in servizio per il trasporto degli studenti. L’incidente si è verificato in via Col di Lana poco dopo le 16.30.

Tragedia per fortuna solo sfiorata nel pomeriggio di martedì a Seregno. Alle 16.30 circa, all’incrocio tra le vie Macallè e Col di Lana, già teatro in passato di numerosi incidenti stradali, l’autista di un pullman della Stie, che stava effettuando servizio di trasporto scolastico, mentre procedeva sulla via Macallè ha cominciato una manovra di svolta a destra verso la via col di lana. Nella medesima direzione viaggiava in quel momento una bicicletta, in sella alla quale vi era un ragazzino di 11 anni, residente un centinaio di metri più avanti. L’impatto tra i due mezzi è stato purtroppo inevitabile, con la bicicletta e il suo conducente che sono finiti al di sotto del bus, che ha arrestato la sua corsa in tempo utile per evitare un investimento che sarebbe stato fatale.

Seregno incidente bambino bici autobus

Seregno incidente bambino bici autobus
(Foto by Edoardo Terraneo)


Immediato è scattato l’allarme, che ha portato sul posto Polizia locale, Carabinieri, un’automedica e un’ambulanza della Croce Bianca di Mariano Comense, allertate con il codice rosso. Il giovanissimo ciclista è stato subito preso in carico dai soccorritori: per lui è escluso un pericolo di vita, ma da verificare saranno le condizioni della sua gamba sinistra, che presentava una ferita vistosa e probabilmente ha riportato una frattura.

Il paziente, dopo le prime cure sul posto, è stato trasportato in codice giallo in ospedale a Milano, a Niguarda. Serie le conseguenze per la viabilità nell’intersezione, con le automobili che hanno potuto muoversi a rilento proprio in uno dei frangenti solitamente più congestionati della giornata, per il transito di molti lavoratori al rientro verso casa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA