Seregno ha salutato la sua polizia stradale nell’ultimo giorno del distaccamento in  via Messina
Seregno saluto sindaco e istituzioni a Polizia stradale (Foto by Cristina Marzorati)

Seregno ha salutato la sua polizia stradale nell’ultimo giorno del distaccamento in via Messina

Lunedì mattina, alle 8 in punto, Seregno ha salutato la “sua” polizia stradale. Il sindaco con rappresentanti del consiglio comunale e politici della Lega (che presenteranno una interrogazione parlamentare) ha portato il ringraziamento della città agli agenti.

Lunedì mattina, alle 8 in punto, Seregno ha salutato la “sua” polizia stradale. Nel giorno della chiusura definitiva del distaccamento di via Messina, atteso dal trasferimento nella Questura di Monza, il sindaco Alberto Rossi con rappresentanti del consiglio comunale e della politica ha portato agli agenti il ringraziamento della città per gli anni di servizio sul territorio, riassunto in un biglietto consegnato di persona.

C’erano anche l’assessore seregnese alla sicurezza William Viganò, le opposizioni in consiglio e poi i rappresentanti della Lega: il senatore Emanuele Pellegrini, che ha annunciato una interrogazione parlamentare, e il consigliere regionale Alessandro Corbetta.

Seregno saluto sindaco e istituzioni a Polizia stradale

Seregno saluto sindaco e istituzioni a Polizia stradale
(Foto by Cristina Marzorati)

Gli agenti, una ventina, sono stati assegnati definitivamente a Monza, non cambia il loro lavoro e il pattugliamento della Statale 36.

La polizia stradale era a Seregno, nei locali del Comune a due passi dalla superstrada Valassina, dal 1972; questi ora tornano in gestione all’amministrazione comunale che deciderà il loro destino.

Seregno saluto sindaco e istituzioni a Polizia stradale

Seregno saluto sindaco e istituzioni a Polizia stradale
(Foto by Cristina Marzorati)

Testimonianze riportate in un libro dell’associazione Seregn de la Memoria ne confermano la presenza in città, in via Montello, fin dagli anni ’50.

Il 25 gennaio del 2019, il leader della Lega Matteo Salvini era ministro dell’Interno da sette mesi, quando Franco Gabrielli, capo della polizia e direttore della pubblica sicurezza, aveva firmato un decreto ministeriale per l’istituzione della questura di Monza e Brianza e contestualmente la chiusura del distaccamento della stradale di Seregno.
La burocrazia ha viaggiato costante oltre la politica e nel 2020 è arrivata la conferma della chiusura, nonostante diversi tentativi delle istituzioni per mantenere il presidio.

IL MESSAGGIO DEL SINDACO SU FACEBOOK


© RIPRODUZIONE RISERVATA