Seregno fa rima con solidarietà: trasferiti oltre 721mila punti Esselunga alla Caritas
Il magazzino alimentare della Caritas

Seregno fa rima con solidarietà: trasferiti oltre 721mila punti Esselunga alla Caritas

Grande successo per la campagna di donazione dei punti Esselunga alla Caritas di Seregno: ne sono stati donati più di 721mila.

Seregno ha risposto all’appello solidaristico della sua Caritas cittadina, lanciato con la finalità di aiutare le famiglie in difficoltà economica, anche in conseguenza della crisi del settore produttivo originata dalla pandemia. Lo evidenzia il riscontro ottenuto in termini di punti Fidaty Esselunga, in scadenza domenica 21 marzo, che la popolazione ha donato, trasferendoli sulla tessera del responsabile della Caritas cittadina Gabriele Moretto, per consentire l’acquisto di beni di prima necessità da distribuire a chi, suo malgrado, si trova in stato di bisogno. «Siamo a circa 721mila 675 punti - conferma Moretto -, che ci consentiranno di effettuare spese per complessivi 6mila 489 euro. Al momento, abbiamo già acquistato omogeneizzati, biscotti ed altri generi di alimentari, nonché prodotti per l’igiene della prima infanzia, come pannolini, olio e creme, che si sommano ai prodotti per l’igiene degli adulti, per la pulizia della casa, al gel igienizzante, alle mascherine, ma anche a caffè, the e dadi da brodo. Si tratta di articoli che, solitamente, non arrivano tramite le raccolte standard, perché il primo pensiero di chi dona va quasi sempre al classico pacco di pasta». La Caritas cittadina è in prima fila tra i protagonisti del progetto della nuova casa della carità, che avrà la sua sede in via Alfieri e che prevede tra i suoi primi step l’apertura di un emporio della solidarietà, per la raccolta e la distribuzione di generi alimentari.


© RIPRODUZIONE RISERVATA