Seregno-Carnate, sì bipartisan in Regione alla mozione che chiede a Trenord il ritorno dei treni
La stazione di Lesmo lungo la linea Seregno-Carnate

Seregno-Carnate, sì bipartisan in Regione alla mozione che chiede a Trenord il ritorno dei treni

È stata approvata nella mattinata di giovedì 18 aprile, in commissione trasporti del Consiglio regionale una mozione del Partito democratico che impegna la Regione a ripristinare, insistendo su Trenord, i treni sulla linea Seregno-Carnate.

È stata approvata nella mattinata di giovedì 18 aprile, in commissione trasporti del Consiglio regionale una mozione del Partito democratico che impegna la Regione a ripristinare, insistendo su Trenord, i treni sulla linea Seregno-Carnate che dal novembre scorso sono sostituiti da bus a causa del piano di emergenza della società di trasporto. La mozione è stata approvata all’unanimità.

La mozione, a prima firma del consigliere Pd eletto in provincia di Monza e Brianza Gigi Ponti e sottoscritta da tutti i consiglieri dem, è stata approvata con alcuni aggiustamenti. Il dispositivo approvato, quindi, è il seguente: il Consiglio “invita la giunta ad adoperarsi affinché vengano ripristinate le corse sulla linea Seregno-Carnate, a partire dall’introduzione del prossimo orario estivo, compatibilmente con il materiale rotabile a disposizione”. «Il taglio delle corse sulla Carnate – Seregno ha significato togliere l’unico servizio pubblico di quel territorio – spiega il capogruppo dem Fabio Pizzul - e la loro sostituzione con i bus non è certo una soluzione valida per i pendolari. Il Pd si è mosso immediatamente per ottenere il ripristino delle corse, come hanno fatto i sindaci e molti cittadini. Sono dovuti passare sei mesi perché si potesse assumere l’impegno in Consiglio regionale, ma alla fine le ragioni del territorio hanno convinto anche la Lega e il centrodestra a votare a favore. Ora ci attendiamo che Palazzo Lombardia agisca».

Nel merito è intervenuto il vice presidente della Commissione e vice Capogruppo della Lega, Andrea Monti. «Come Lega – spiega Andrea Monti – abbiamo preso atto della necessità di questa scelta in quel dato momento, un’operazione che effettivamente è riuscita a far rientrare la crisi dei mesi scorsi. Adesso però ritengo sia arrivato il momento per ripensare alcuni di questi tagli, reintroducendo i treni almeno su certe tratte. Una di queste è proprio la Seregno – Carnate: il territorio ha la necessità di ripristinare i collegamenti, si tratta di un’esigenza importante per i cittadini, come testimoniato anche dalle molte firme raccolte dai pendolari a mezzo internet. L’approvazione di questa mozione – prosegue l’esponente del Carroccio brianzolo – va proprio in questa direzione. Non posso che dirmi soddisfatto per l’accoglimento della modifica al testo, da me proposta, dove si invita la Giunta regionale a farsi parte attiva presso Trenord per fare in modo che, previa verifica della disponibilità del materiale rotabile necessario, vengano reintrodotte le corse soppresse sulla direttrice in questione, già a partire da giugno, con l’avvio dell’orario estivo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA