Scuole sicure: a Cesano, Desio, Lissone e Seregno fondi contro lo spaccio di droga
Studenti in attesa delle lezioni a Seregno - foto di repertorio (Foto by Paolo Volonterio)

Scuole sicure: a Cesano, Desio, Lissone e Seregno fondi contro lo spaccio di droga

Anche Cesano Maderno, Desio, Lissone e Seregno entrano nel progetto Scuole Sicure contro lo spaccio di droga tra i più giovani. «È importante che il contrasto al consumo di sostanze stupefacenti cominci dalla scuola in quanto è il luogo in cui si forma la coscienza dei più giovani», commenta il prefetto.

Dopo Monza anche Cesano Maderno, Desio, Lissone e Seregno entrano nel progetto Scuole Sicure contro lo spaccio di droga tra i più giovani. Il ministero dell’Interno ha approvato i progetti dei Comuni che riceveranno un contributo per la realizzazione di sistemi di videosorveglianza, assunzione a tempo determinato di agenti di Polizia locale, pagamento delle prestazioni di lavoro straordinario del personale della Polizia locale, acquisto di mezzi e attrezzature e promozione di campagne informative per la prevenzione e il contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti.

LEGGI Droga nelle scuole di Monza: arrivano le telecamere e i controlli del cane Narco
LEGGI Monza, nelle spese per i vigili un binocolo contro lo spaccio nelle scuole

«È importante che il contrasto al consumo di sostanze stupefacenti cominci dalla scuola in quanto è il luogo in cui si forma la coscienza dei più giovani, a cui deve essere data la possibilità di apprendere la cultura della legalità e della sicurezza», ha commentato il prefetto Patrizia Palmisani.

La Prefettura e i Comuni interessati dovranno adesso stipulare un protocollo d’intesa a garanzia degli impegni assunti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA