Scuola, Comune di Seregno e Assolombarda per nuovo Its da settembre
Seregno Its Bassi corso scuola computer digital communication

Scuola, Comune di Seregno e Assolombarda per nuovo Its da settembre

A Seregno da settembre al via un nuovo corso scolastico superiore di specializzazione ad alta digitalizzazione: due anni, 25 posti, alte prospettive occupazionali. Grazie a ITS Angelo Rizzoli, Comune e Assolombarda.

Una scuola superiore nuova a Seregno al via a settembre. Nasce grazie alla collaborazione di ITS Angelo Rizzoli, Comune e Assolombarda che hanno unito le forze per attivare gli indirizzi di specializzazione ad alta digitalizzazione in “Network, Virtualization and Cloud Specialist” e “Smart Manufacturing Specialist”. Venticinque i posti disponibili per entrambi i corsi, che si svolgeranno nelle aule dell’Istituto Martino Bassi di Seregno.

Un percorso formativo di durata biennale rivolto a studenti che abbiano conseguito un diploma. Per i diplomati del corso biennale, le prospettive di occupazione sono particolarmente elevate (oltre il 95 per cento dei diplomati trova lavoro entro il primo anno dalla conclusione del percorso scolastico). E per presentare le novità l’Its Angelo Rizzoli ha avviato l’attività di orientamento dell’offerta formativa con eventi informativi on-line (vai al sito).

«L’attivazione del percorso Its rappresenta un risultato qualificante della nostra amministrazione - sottolineano l’assessore allo sviluppo economico Ivana Mariani e l’assessore all’Istruzione Federica Perelli - L’Its rappresenterà una importante opportunità per i giovani del territorio, ma anche per le aziende: la continua presenza di stagisti, motivati e formati secondo le più aggiornate tecnologie ed impostazioni sarà un eccellente veicolo di crescita e innovazione. La digitalizzazione è un tema di straordinaria attualità, reso ancora più attuale dalle modalità di lavora sviluppate nel corso dell’emergenza sanitaria. Ringraziamo l’Istituto Bassi per aver condiviso questo progetto, e soprattutto, ringraziamo la generosa collaborazione di Assolombarda per aver fatto incrociare il nostro territorio con la capacità progettuale della Fondazione Angelo Rizzoli».

l programma formativo è progettato in stretta sinergia con le imprese.

«L’occupazione dei giovani è un tema centrale per la ripartenza del Paese - ha dichiarato Pietro Guindani, vicepresidente di Assolombarda con delega a Università, Innovazione e Capitale Umano - Una priorità alla quale devono concorrere sia il mondo della formazione, attraverso uno slancio sempre maggiore alla ricerca e alla didattica integrata con le imprese, sia il mondo produttivo per il suo contributo in termini di innovazione e tecnologia. In questa direzione si orienta l’azione di Assolombarda, volta a rafforzare la cooperazione e i canali di dialogo tra imprese e istituti tecnici e professionali del territorio, con il duplice obiettivo di accrescere il livello di competenze, e con esso l’occupabilità dei giovani, e di ridurre il disallineamento tra domanda e offerta di risorse umane a elevata qualificazione, che oggi persiste soprattutto per quanto riguarda le figure professionali dell’area Science, Technology, Engineering and Mathematics».


© RIPRODUZIONE RISERVATA