Scappa e sperona l’auto dei carabinieri,  arrestato a Giussano pusher evaso dai domiciliari
Carabinieri

Scappa e sperona l’auto dei carabinieri, arrestato a Giussano pusher evaso dai domiciliari

Un pusher di 24 anni, già arrestato a febbraio, è stato riarrestato al termine di un inseguimento iniziato a Mariano Comense e concluso a Giussano con lo speronamento in via Milano di un’auto dei carabinieri. Era evaso dai domiciliari.

Arrestato al termine di un inseguimento iniziato a Mariano Comense e concluso a Giussano con lo speronamento in via Milano di un’auto dei carabinieri. Nei guai è finito un uomo di 24 anni, marocchino, già noto alle forze dell’ordine della zona per reati di droga e destinatario di ordine di custodia cautelare in carcere. Tutto è successo intorno alle 18.30.

Il pusher con un complice era a bordo di una Alfa Romeo Giulietta e ha innescato la fuga alla vista dei militari. Dopo aver speronato i carabinieri ha provato ad allontanarsi a piedi ma è stato bloccato mentre camminava lungo via Roselli.

Dopo la perquisizione personale e veicolare sono stati trovati 15 grammi di cocaina divisi in venticinque dosi di cocaina, vari telefoni cellulari, oltre 600 euro ritenuti provento dell’attività di spaccio.

Il 24enne è stato arrestato per evasione dai domiciliari dove si trovava per un precedente arresto sempre ad opera dei carabinieri di Giussano, detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA