Sagra di San Fermo ad Albiate in tono minore: «Meno 40% di presenze»
Una delle manifestazioni della Sagra di San Fermo 2021

Sagra di San Fermo ad Albiate in tono minore: «Meno 40% di presenze»

Sono bassi i numeri del bilancio dell’edizione 2021 della Sagra di San Fermo ad Albiate, la più antica della Brianza: le presenze sono crollate del 40%.

Sagra di San Fermo: edizione 2021 in tono minore. Secondo gli organizzatori, l’evento clou della festa patronale di Albiate, ovvero la Fiera Zootecnica svoltasi nella giornata di martedì 11 agosto, «ha registrato il 40% di presenze in meno rispetto al passato». A comunicarlo ufficialmente è il presidente degli “Amici di San Fermo”, Sergio Sala, a capo del sodalizio che cura - in collaborazione con l’amministrazione comunale di Albiate - il ventaglio di eventi ed iniziative della più antica Sagra della Brianza.

«Per non far saltare di nuovo la Sagra, dopo l’anno sabbatico del 2020, abbiamo fatto il possibile e ce l’abbiamo messa tutta per consentire agli albiatesi e ai visitatori di far tappa alla Fiera - spiega Sala -: le normative alle quali abbiamo dovuto sottostare per via delle restrizioni Covid-19 ci hanno portato ad annullare il tradizionale mercato nelle vie del paese che avrebbe richiamato molta più gente. La Fiera Zootecnica si è invece tenuta regolarmente nel parco, ma con accesso consentito solo con Green pass. Forse, anche per questo, qualche visitatore è mancato. Il numero di allevatori presenti è poi stato inferiore al passato, quindi sono stati ospitati meno animali del solito. Insomma, è stata una Fiera in tono minore, ma è stato importante ritornare con la Sagra, per dare un segnale di ripartenza - precisa Sala -. Per il prossimo anno, sperando che la pandemia dia tregua, abbiamo intenzione di proporre un San Fermo nel segno del rinnovamento».


© RIPRODUZIONE RISERVATA