Roncello: la condotta provvisoria tiene, Circonvallazione pronta a riaprire alle auto
I lavori alla Circonvallazione (Foto by Marco Testa)

Roncello: la condotta provvisoria tiene, Circonvallazione pronta a riaprire alle auto

La riapertura della strada, dopo l’interruzione al traffico del 6 luglio, a causa di una voragine, potrebbe avvenire giovedì 29 luglio. Il Comune: «È stata realizzata in via provvisoria una nuova condotta in calcestruzzo per garantire il deflusso delle acque».

Terminati a Roncello i lavori per la messa in sicurezza della Circonvallazione. La riapertura, di almeno una delle due corsie, è questione di ore.

A confermarlo è l’assessore ai lavori pubblici del comune, Marco Brambilla: «Grazie all’impegno dell’amministrazione, degli uffici, dei tecnici incaricati e dell’impresa che si è occupata dell’intervento i lavori si sono conclusi in anticipo rispetto al cronoprogramma - spiega Brambilla -. Al momento ci sono delle buone possibilità che già da giovedì 29 luglio la circonvallazione possa riaprire al traffico. Ancora però non possiamo dirlo con certezza assoluta perché devono essere terminati alcuni interventi secondari, come la realizzazione della segnaletica».

La strada è chiusa ormai dal 6 luglio a causa di una voragine che si era venuta a creare a seguito di un acquazzone che aveva fatto esondare il torrente Vareggio e fatto collassare il condotto che corre sotto il manto stradale. In queste settimane il Comune è intervenuto a ripristinare una parte della condotta danneggiata: «È stata realizzata in via provvisoria una nuova condotta in calcestruzzo per garantire il deflusso delle acque - prosegue Brambilla -. Durante i temporali che si sono susseguiti negli ultimi giorni abbiamo visto che funziona. Si tratta comunque di un opera provvisoria, dal costo di 80 mila euro, che abbiamo voluto mettere per aprire celermente al traffico la via. Per quella più importante e definitiva dovremo invece attendere un progetto di più ampio respiro e le sovvenzioni dagli enti superiori. In tal senso abbiamo inoltrato richiesta per calamità naturale».

Almeno nel tratto della via dove si è verificato sarà istituito il senso unico alternato e regolato da apposita segnaletica orizzontale.

«Era molto importante per il paese, soprattutto per la zona industriale che questa via venisse riaperta il prima possibile - chiude Brambilla -. Siamo riusciti a farlo grazie all’impegno di tutti quanti e per questo non possiamo che ringraziare ogni persona coinvolta».


© RIPRODUZIONE RISERVATA