Rissa a causa dello spaccio, due feriti a colpi di machete nella zona del Parco delle Groane
Carabinieri nella zona del Parco delle Groane

Rissa a causa dello spaccio, due feriti a colpi di machete nella zona del Parco delle Groane

Hanno avuto un acceso diverbio - con ogni probabilità legato allo spaccio di droga. Una violenta lite che si è conclusa a colpi di coltello nella zona del Parco delle Groane.

Hanno avuto un acceso diverbio - con ogni probabilità legato allo spaccio di droga. Una violenta lite che si è conclusa a colpi di coltello. Due 28enni di origine senegalese ma residenti in provincia di Lecco sono rimasti feriti a colpi di machete. Ora sono ricoverati all’ospedale Niguarda di Milano. Uno dei due è in condizioni gravi. La lite è avvenuta sabato 17 agosto verso le 12 in via Stabilimenti, non lontano dal ponte della Giubiana: una delle località più note del Parco delle Groane. A soccorrerli sono arrivati i medici del 118 di Monza e i carabinieri di Desio. I due hanno raccontato ai militari di essere stati aggrediti da alcuni connazionali. Non hanno saputo fornire però alcuna generalità sui loro aggressori, di cui non è stata trovata traccia.

Sono in corso le indagini per capire meglio che cosa sia accaduto. Nel marzo scorso, nel parco delle Groane c’erano stati 10 arresti per droga. In manette erano finiti tre cittadini marocchini, sei italiani e un moldavo. Nell’ambito di quell’indagine i carabinieri avevano documentato con video l’operato delle «sentinelle» che, armate di mazze da baseball e machete, proteggevano gli affari della banda.


© RIPRODUZIONE RISERVATA