Ricerca e innovazione, Sala: «Accordo da 10 milioni con università per sostegno all’economia circolare»
MONZA Fabrizio Sala (Foto by Fabrizio Radaelli)

Ricerca e innovazione, Sala: «Accordo da 10 milioni con università per sostegno all’economia circolare»

Un accordo triennale di collaborazione da 10 milioni, di cui 5 finanziati da Regione Lombardia, è stato approvato dalla Giunta regionale per promuovere la transizione verso un’economia circolare.

Un accordo triennale di collaborazione da 10 milioni, di cui 5 finanziati da Regione Lombardia, è stato approvato dalla Giunta regionale per promuovere la transizione verso un’economia circolare, favorendo il trasferimento delle competenze e dei risultati della Ricerca e Innovazione su questo comparto strategico. Una proposta dell’assessore all’Istruzione, Università, Ricerca, Innovazione e Semplificazione Fabrizio Sala, di concerto con l’assessore all’Ambiente e clima Raffaele Cattaneo.

Coinvolge Politecnico di Milano, Università degli Studi di Milano, Università degli Studi Milano-Bicocca, Università degli Studi di Pavia e CNR - STIIMA (Consiglio Nazionale della Ricerca - Sistemi e Tecnologie Industriali Intelligenti per il Manifatturiero Avanzato). L’Università degli Studi Milano-Bicocca co-finanzierà con 261.331,95 euro.

L’accordo prevede la realizzazione di nuovi impianti e dimostratori di tecnologie innovative, soluzioni integrate di economia circolare e modelli di business che riducono i rischi dell’investimento privato e permettono di svolgere attività di ricerca con ampie ricadute sulla collettività.

Con questo Accordo, Regione Lombardia e gli enti coinvolti pongono le basi per la realizzazione di un futuro Hub regionale per l’Economia Circolare, costituito da uno o più Integratori regionali (’System Integrators’) a supporto della transizione.

E il primo, importante ambito di azione sarà la trasformazione circolare del settore automotive verso la mobilità elettrica, settore di rilevanza strategica per l’eco-sistema regionale e l’economia lombarda.

” Vogliamo dare un forte impulso all’innovazione con un sostegno diretto alle Università - ha dichiarato l’assessore Fabrizio Sala - e per questo investiamo sulla formazione dei nostri studenti e sulle infrastrutture con l’obiettivo di dare maggiore competitività al sistema produttivo. Vogliamo fare sistema per stimolare lo sviluppo di soluzioni innovative per l’industria manifatturiera e nuove tecnologie per la mobilità elettrica”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA