Regione Lombardia, la nuova giunta con Letizia Moratti: fuori Gallera e la brianzola Cambiaghi, deleghe per Sala
Regione Lombardia: dopo il rimpasto Fabrizio Sala (a sinistra) perde la vicepresidenza e assume la delega a Istruzione e Semplificazione; Giulio Gallera (a destra) è fuori dalla giunta

Regione Lombardia, la nuova giunta con Letizia Moratti: fuori Gallera e la brianzola Cambiaghi, deleghe per Sala

Ufficializzata la nuova giunta della Regione Lombardia, con la Brianza un po’ meno rappresentata: Letizia Moratti vicepresidente e assessore al Welfare, fuori Giulio Gallera e la desiana Martina Cambiaghi, due deleghe per l’ex vicepresidente Fabrizio Sala.

«Letizia Moratti sarà vice presidente della Regione Lombardia e assessore al Welfare», ha annunciato il presidente Attilio Fontana in una rapida conferenza stampa venerdì 8 gennaio. Escono dalla Giunta lombarda gli assessori Giulio Gallera (Sanità), la desiana Martina Cambiaghi (Sport), Silvia Piani (Famiglia).
Moratti assume anche la vicepresidenza dal brianzolo Fabrizio Sala, che aggiunge le deleghe all’Istruzione e alla Semplificazione all’assessorato a Ricerca, Innovazione, Università già di sua competenza. Un rimpasto amaro per la Brianza, che è un po’ meno rappresentata.

LEGGI Rimpasto in Regione Lombardia: Moratti al posto di Gallera, chi resta e chi esce della Brianza

In giunta entrano anche due deputati della Lega: l’ex ministro per la Famiglia Alessandra Locatelli e l’ex sottosegretario ai rapporti con il Parlamento Guido Guidesi.

La nuova giunta al completo: Letizia Moratti: vicepresidente e Welfare; Fabrizio Sala: Istruzione, Università, Ricerca, Innovazione e Semplificazione; Stefano Bruno Galli: Autonomia e Cultura; Fabio Rolfi: Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi; Raffele Cattaneo: Ambiente e Clima; Davide Carlo Caparini: Bilancio e Finanza; Massimo Sertori: Enti locali, Montagna e Piccoli comuni; Claudia Maria Terzi: Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile; Melania De Nichilo Rizzoli: Formazione e Lavoro; Alessandra Locatelli: Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità; Stefano Bolognini: Giovani e Sviluppo della città metropolitana e Comunicazione; Lara Magoni: Turismo, Marketing territoriale e Moda; Riccardo De Corato: Sicurezza; Pietro Foroni: Territorio e Protezione civile; Guido Guidesi: Sviluppo economico; Alessandro Mattinzoli: Casa e Housing sociale.

«Voglio ringraziare tre assessori che hanno lavorato con me in questi tre anni e che hanno messo a disposizione la loro capacità e il loro impegno, hanno dimostrato una grande voglia di fare: Silvia Piani, Martina Cambiaghi e Giulio Gallera», ha detto il presidente Fontana.

E poi su Giulio Gallera: «ha svolto un lavoro molto pesante in questi ultimi mesi, era particolarmente stanco e quindi ha condiviso l’avvicendamento».

Il campione olimpico di canoa Antonio Rossi ha assunto la delega allo Sport, prendendo il posto di Martina Cambiaghi.
«Un incarico importante di cui sono onorato e determinato nel continuare a portarlo avanti, ringrazio per l’ottimo lavoro svolto fino ad oggi dall’assessore Martina Cambiaghi, con la quale ho avuto fin dall’inizio di questo mandato una proficua collaborazione per la gestione della nostra attività amministrativa - commenta Rossi - Continuerò nella direzione da lei intrapresa, credendo fortemente che i Giochi Olimpici siano un’opportunità per far crescere lo sport Lombardo e i suoi valori».


© RIPRODUZIONE RISERVATA