Reati in calo a Milano e Monza, il questore: «Ma aumentare la percezione di sicurezza»
Posto di blocco della polizia (Foto by Luca Cesni)

Reati in calo a Milano e Monza, il questore: «Ma aumentare la percezione di sicurezza»

Reati in calo nell’area di Milano e di Monza Brianza nel 2016 rispetto all’anno precedente. Lo ha rivelato il nuovo questore di Milano Marcello Cardona analizzando i dati in occasione del 165esimo anniversario della Fondazione della Polizia di Stato

Reati in calo nell’area di Milano e di Monza Brianza nel 2016 rispetto all’anno precedente. Lo ha rivelato il nuovo questore di Milano Marcello Cardona analizzando i dati in occasione del 165esimo anniversario della Fondazione della Polizia di Stato, che si celebra il 10 aprile. Secondo il rapporto si sarebbe registrato un particolare decremento di furti e rapine in abitazione (-3,6% e -17,6%), negli esercizi commerciali (-13%). Aumentano i furti con destrezza (+6,1%).

Secondo Cardona però «questo non basta perché la vera sfida per le forze dell’ordine è sulla percezione di sicurezza tra i cittadini». Che si può vincere «con il rapporto costante con i cittadini e con una sempre maggior rapidità di intervento».

L’altra faccia del rapporto è che sono in aumento le richieste di porto d’armi e rinnovi. «Da quando sono arrivato, non ho mai smesso di firmare dinieghi», ha detto il questore.

Le licenze di porto d’armi per uso caccia o sportivo (rilasciati o rinnovati) passano infatti dai 6.120 del 2015 ai 5.983 del 2016; i dinieghi e le revoche dai 271 a 606; il nulla osta per l’acquisto di armi dai 105 ai 79.


© RIPRODUZIONE RISERVATA