Rapina a una sala slot di Monza: arrestati i presunti autori
Slot machine

Rapina a una sala slot di Monza: arrestati i presunti autori

Armati di una scacciacani il 7 gennaio avevano assaltato una sala slot di via Borgazzi, a Monza: i carabinieri, al termine di scrupolose indagini, sono risaliti ai presunti responsabili.

Armati di una pistola scacciacani del tutto simile a un’arma vera, un modello Beretta, priva di tappo rosso, nella mattinata del 7 gennaio hanno commesso una rapina a una sala slot di Monza, in via Borgazzi fuggendo con l’incasso. I carabinieri della Sezione Operativa del Nucleo operativo radiomobile di Monza, al termine di scrupolose indagini, nel giro di poche ore hanno identificato e fermato i presunti autori.

Si tratta di due monzesi, F.S. 39enne e I.V. 43enne, entrambi già noti alla Giustizia. I militari sono giunti ai due soggetti attraverso testimonianze raccolte immediatamente sul luogo del colpo e immagini di impianti di videosorveglianza della zona. Durante delle perquisizioni sono stati tra l’altro rinvenuti e sequestrati parte della refurtiva, circa mille euro, l’arma e gli abiti verosimilmente utilizzati durante il crimine. I due monzesi, arrestati, sono stati rinchiusi nel carcere di Monza a disposizione della Autorità giudiziaria.


© RIPRODUZIONE RISERVATA