Questori: Re destinato a Sondrio, Monza e Brianza a Sinigaglia
La nuova questura di Monza e Brianza è pronta ad aprire i battenti

Questori: Re destinato a Sondrio, Monza e Brianza a Sinigaglia

LEGGI L’intervista - Angelo Re sarà destinato a guidare la questura di Sondrio, la neonata di Monza e Brianza affidata a Michele Davide Sinigaglia. Commissariato verso il trasloco, in via Montevecchia attesi a regime 185 poliziotti e 32 impiegati civili.

Con l’ormai imminente apertura della nuova questura di Monza e Brianza, in via Montevecchia, si è innescato un domino di avvicendamenti alla guida della polizia di stato cittadina: a guidare il personale dal 14 aprile sarà il questore Michele Davide Sinigaglia, che prenderà il posto di Angelo Re, destinato invece dal 26 marzo a dirigere la questura di Sondrio.

LEGGI: Angelo Re promosso questore, l’intervista

Sinigaglia proviene dalla Segreteria del dipartimento della Polizia di Stato, dove ricopre il ruolo di Consigliere Ministeriale Aggiunto per le esigenze connesse all’istituzione della questura di Monza e Brianza.

«Con la nuova questura - ha detto Re - gradualmente i poliziotti saliranno fino alle 185 unità oltre a 32 impiegati civili». Il commissariato si prepara al trasloco, che avverrà nel giro di un paio di settimane, lasciando quindi l’attuale sede di viale Romagna: «poi il taglio del nastro vero e proprio della nuova questura avverrà nei giorni a seguire» spiega Re.

LEGGI: La nuova questura apre ad aprile

Ciò porterà al definitivo distacco e indipendenza dalla Questura di Milano: «anche se è doveroso precisare - aggiunge il neo questore - che le forze dell’ordine di Monza e della Brianza già da tempo hanno dinamiche operative e capacità “provinciali”». La grande novità sarà la localizzazione delle attività investigative e legate all’immigrazione, in quest’ultimo caso con l’istituzione di un ufficio per la gestione dei permessi di soggiorno (già attivo in commissariato ma solo per gli stranieri residenti a Monza) e per l’identificazione degli stranieri irregolari.


© RIPRODUZIONE RISERVATA