Provincia, due nuovi protocolli per le Gev a Sovico e Macherio: «Sentinelle sul territorio»
Provincia protocollo Gev (Foto by Elisabetta Pioltelli)

Provincia, due nuovi protocolli per le Gev a Sovico e Macherio: «Sentinelle sul territorio»

La Provincia di Monza e Brianza ha siglato due protocolli di intesa per il rafforzamento del Servizio Volontario di Vigilanza Ecologica nei territori di Sovico e Macherio. Premiate le Gev di Lissone.

La Provincia di Monza e Brianza ha siglato martedì 22 gennaio due protocolli di intesa per il rafforzamento del Servizio Volontario di Vigilanza Ecologica nei territori di Sovico e Macherio, alla presenza del presidente Roberto Invernizzi, dei sindaci Alfredo Colombo e Mariarosa Redaelli, del comandante della Polizia Locale associata “Macherio- Sovico”, Francesco Farina, del coordinatore delle Gev sui territori comunali, Corrado Villa. All’incontro, tenutosi nella sede della Provincia, era presente anche il sindaco di Lissone, Concetta Monguzzi, in qualità di testimonial del progetto partito in forma sperimentale da Lissone nell’ottobre 2015, grazie alla collaborazione con la Polizia Locale (presente il comandante Ferdinando Longobardo).

“Le Gev sono le nostre “sentinelle dell’ambiente”, un corpo di volontari operativi e molto preparati che la Provincia coordina per supportare tutte le azioni che servono a garantire il controllo dell’ambiente - ha affermato il presidente Invernizzi - con questi due protocolli mettiamo a disposizione dei Comuni le competenze e il know-how dei volontari attraverso una collaborazione più mirata ai bisogni dei singoli Comuni. Puntiamo a creare una rete in tema di sicurezza e di tutela ambientale coinvolgendo mano a mano più Comuni. L’esperienza sperimentata a Lissone ha dato risultati positivi e possiamo dire che il presidio delle Gev permette di garantire un controllo più puntuale di quelle aree a rischio abbandono rifiuti e attività illecite che sta diventando emergenza in tutto il territorio”.

Le Gev collaboreranno con la Polizia Locale nelle attività di vigilanza delle aree verdi comunali comprese quelle ricreative come parchi gioco, fornendo adeguate campagne di sensibilizzazione alle materie ambientali, prevenendo fenomeni quali l’abbandono rifiuti ed in particolar modo quelli di origine animale. I Comuni di Macherio e Sovico stanzieranno alle Gev un contributo di 1000 euro a supporto delle azioni previste nell’accordo siglato martedì 22 gennaio.

“Dal 2015 ad oggi il lavoro delle Gev è andato a regime sul nostro territorio - spiega il sindaco di Lissone, Concetta Monguzzi - a distanza di 4 anni, per ciò che riguarda il nostro Comune, abbiamo un report molto puntale e preciso che evidenzia risultati importanti in termini di attenzione e difesa del territorio”.

Soddisfatti dell’accordo siglato i colleghi di Sovico e Macherio. “È una convenzione che ci costa veramente poco rispetto al servizio che viene svolto - afferma Alfredo Colombo - l’impegno è volto nei confronti di un settore strategico, quello dell’ambiente, che dobbiamo tenere stretto”.
“Dico grazie alla Provincia perché questo rappresenta per noi un risultato importante, ci permette un controllo maggiore del territorio, è fondamentale per avere la situazione sotto mano, e soprattutto per creare nuove sinergie e collaborazioni con quei cittadini a loro volta “sentinelle” che tengono al bene dell’ambiente”.

Al termine, la Provincia ha assegnato un encomio al distaccamento Guardie Ecologiche Volontarie presso il Comune di Lissone, in particolare al coordinatore Corrado Villa, alle Gev Andrea Mariani, Fabio Alberto Sala, Marco Travagliati e Catia Zegarelli “per l’importante opera di contrasto all’abbandono di rifiuti e per le attività di sensibilizzazione e informazione”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA