Protezione famiglia: come chiedere il contributo di 500 euro della Regione Lombardia
La pubblicità del bando regionale

Protezione famiglia: come chiedere il contributo di 500 euro della Regione Lombardia

Un contributo una tantum di 500 euro per le famiglie di Monza Brianza: lo mette a disposizione la Regione Lombardia, ecco come chiederlo.

Ci sono ancora pochi giorni a disposizione delle famiglie residenti nella Provincia di Monza e Brianza, che vogliano concorrere all’assegnazione di un contributo economico, nell’ambito di un bando pubblicato dalla Regione Lombardia, con la finalità di sostenere i nuclei che si trovino loro malgrado in una condizione di difficoltà, a causa del perdurare dell’emergenza sanitaria provocata dalla pandemia da Covid 19.

Lo stanziamento complessivo previsto da Palazzo Lombardia è pari a 32 milioni di euro e le risorse saranno attribuite fino all’esaurimento dei fondi disponibili. Il contributo per i richiedenti è stato quantificato in 500 euro una tantum, ma grazie al Fattore Famiglia Lombardo è contemplata l’opzione di ricevere un importo aggiuntivo, nei casi in cui la famiglia che inoltri l’istanza abbia in carico un mutuo per l’acquisto della sua abitazione principale cui fare fronte o, in alternativa, persone diversamente abili, donne in gravidanza ed anziani. Il Fattore Famiglia Lombardo tiene conto anche dell’anzianità della residenza sul territorio lombardo e del numero dei figli all’interno di ciascun nucleo.

Per partecipare al bando, come per esempio ha evidenziato sulla sua pagina di Facebook il sindaco di Seregno Alberto Rossi, nell’ottica di favorire una maggiore conoscenza dell’opportunità sul tavolo, la scadenza fissata è quella del mezzogiorno di lunedì 19 aprile. Al link della Regione sono elencati tutti i requisiti indispensabili per l’accesso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA