Problemi nella raccolta rifiuti a Lissone nelle feste, le opposizioni: «Stabilire penali  a Gelsia»
Municipio di Lissone

Problemi nella raccolta rifiuti a Lissone nelle feste, le opposizioni: «Stabilire penali a Gelsia»

Una mozione delle opposizioni a Lissone invita il sindaco ad applicare le sanzioni previste a Gelsia per i disagi nella raccolta rifiuti durante le festività. Il primo cittadino aveva detto: hanno risposto in fretta alle richieste.

“Valutare in termini economici e di danno biologico e ambientale il mancato rispetto degli obblighi contrattuali e stabilire le adeguate penali da applicare nei confronti di Gelsia Ambiente”. È il contenuto della mozione firmata dalle opposizioni consiliari di Lissone, in discussione in consiglio comunale a fine gennaio, che pone l’accento sulla serie di problematiche relative alla raccolta dei rifiuti registratesi nel periodo natalizio (soprattutto a seguito della nevicata) in merito alla mancata raccolta dei rifiuti da parte di Gelsia Ambiente.

Sulla scorta “di una serie di disagi agli utenti del servizio” e in considerazione del fatto che il contratto di servizio prevede delle penali (articolo 12) - sottoscrivono i consiglieri comunali - “si ritiene non possano essere richiamate le cause di forza maggiore in quanto il maltempo era ampiamente previsto e di breve durata”, la mozione impegnerebbe sindaco e giunta “a valutare in termini economici e di danno biologico e ambientale il mancato rispetto degli obblighi contrattuali” e di “stabilire le adeguate penali da applicare nei confronti di Gelsia Ambiente”.

I disagi registrati nel periodo natalizio furono evidenziati anche dal sindaco Concettina Monguzzi che confermò di aver ricevuto, nei giorni di festività e di nevicata, “tante segnalazioni di mancato ritiro dei rifiuti secondo il calendario fornito da Gelsia Ambiente”. “Abbiamo immediatamente controllato e inoltrato a Gelsia Ambiente le segnalazioni e abbiamo ottenuto del lavoro straordinario nelle giornate del 31 dicembre e del 1 gennaio- precisò il sindaco sulla sua pagina Facebook ad inizio gennaio - sono in corso ulteriori recuperi oltre al ritiro programmato. Proprio oggi (2 gennaio nds) ho inviato una comunicazione al nostro gestore in cui si evidenziano le mancanze, ma anche la repentina risposta alle nostre sollecitazioni. Vi ringrazio per la pazienza” concluse Monguzzi rivolgendosi ai suoi concittadini.


© RIPRODUZIONE RISERVATA