Presentato il Milano Monza motor show (Mimo) 2022: autodromo al centro, auto anche nella Reggia
La presentazione del Mimo 2022

Presentato il Milano Monza motor show (Mimo) 2022: autodromo al centro, auto anche nella Reggia

È stata presentata a Milano l’edizione 2022 di Mimo, il Milano Monza motor show che si snoderà tra il capoluogo e l’autodromo brianzolo. La città di Teodolinda sarà ancora più coinvolta con eventi che interesseranno anche la Reggia e le piazze del centro.

Sarà una seconda edizione sicuramente più monzese quella di Mimo 2022, il Milano Monza Motor Show che si svolgerà dal 16 al 19 giugno 2022 e alla quale sono attese anteprime e novità di oltre 50 brand auto e moto. La conferenza stampa di presentazione, che ha avuto luogo presso quartier generale di Pirelli, può essere riassunta con lo slogan “squadra che vince non si cambia”. Perché sul palco c’erano gli stessi protagonisti che avevano tenuto a battesimo l’edizione 2020 nell’ormai lontano 2019, poi scivolata nel 2021 a causa della pandemia: Andrea Levy, presidente Mimo; Angelo Sticchi Damiani, presidente Aci; Giuseppe Redaelli, presidente dell’autodromo nazionale di Monza; Beatrice Saottini, presidente 1000 Miglia; Geronimo La Russa, presidente ACI Milano; Martina Riva, assessora Sport, Turismo, Politiche Giovanili di Milano (al posto del sindaco Beppe Sala, presente con un videomessaggio); Dario Allevi, sindaco di Monza ,Fabrizio Sala, assessore Istruzione, Università, Ricerca, Innovazione e Semplificazione Regione Lombardia. «Mimo si svilupperà tra le città di Milano e Monza, mantenendo il suo caratteristico format gratuito per il pubblico, che potrà ammirare i modelli esposti su pedane tutte uguali, passeggiando per le strade del centro milanese, oltre che nei box e in pista all’autodromo di Monza - ha spiegato Andrea Levy - Sarà gratuito anche l’ingresso in autodromo e i visitatori potranno ammirare le sfilate di supercar in calendario, oltre agli equipaggi della 1000 Miglia. Mimo 2022 vuole essere una manifestazione di qualità popolare e anche la scelta di spostarci nella settimana successiva alla chiusura delle scuole vuole essere un’occasione perché sia volano per il commercio e il turismo attraverso un coinvolgimento superiore di giovani e famiglie».

Giovedì 16 giugno alle 19 in piazza Duomo ci sarà la Premiere Parade, la presentazione dinamica su red carpet delle anteprime, guidate dai manager stessi o da testimonial. Durante l’edizione 2022 il Focus auto elettriche sarà area test drive e vendita diretta: i visitatori potranno acquistare i modelli elettrici e ibridi provati su strada in viabilità ordinaria nel centro di Milano. «Una possibilità d’incontro efficace per le case auto e il pubblico che s’inserisce nel processo di rinnovamento del parco auto auspicato dalla politica e dal settore stesso, un processo nel quale Mimo vuole rappresentare un importante momento di spinta» ha spiegato Levy.

La “squadra” del Mimo: «Giuseppe Redaelli, Angelo Sticchi Damiani, Andrea Levy, Giuseppe Sala, Martina Riva, Dario Allevi e Geronimo La Russa

La “squadra” del Mimo: «Giuseppe Redaelli, Angelo Sticchi Damiani, Andrea Levy, Giuseppe Sala, Martina Riva, Dario Allevi e Geronimo La Russa

Sabato 18 e domenica 19 giugno i riflettori si accenderanno su Monza e sull’autodromo. Un fine settimana caratterizzato da un calendario che, oltre all’esposizione delle novità delle case nei 20 box a disposizione, prevede eventi con oltre 2.000 supercar, hypercar e classiche di pregio, tutte attese nella corte e nelle sale di Villa reale, che diventerà il quartiere generalee l’hub della manifestazione. «Con Mimo 2022 la Lombardia riaccende i motori e riprende a correre. Il 2022 sarà l’anno del centenario del nostro autodromo, entrato nella leggenda degli sport motoristici anche grazie alla sua posizione all’interno del Parco che dà vita ad uno scenario unico al mondo. Uno spazio che andrà riempito di contenuti, oltre al Gp di Formula 1, il “nostro” GP. Questa sarà la mission per l’anno del centenario a cui il Mimo potrà dare un’importante accelerata»: così Dario Allevi, sindaco di Monza, che ha anche spiegato come si aspetti fondi dal governo per ristrutturare la pista e uno sforzo di Aci per avere una vision futura sulla struttura.

Dalla collaborazione con 1000 Miglia nasce il “Trofeo Mimo 1000 Miglia”, la prova cronometrata sulla pista di Formula 1 con la quale si cimenteranno le oltre 300 supercar iscritte agli eventi dinamici del motor show, sabato 18 giugno 2022. Domenica 19 giugno sarà il momento delle dreamcar di Cars&Coffee che arriveranno da tutta Europa per un meeting «glamour e adrenalinico» per usare le parole degli organizzatori tra le strade di Monza e la pista di Formula 1. «La prima edizione di MIMO pur con i vincoli per la pandemia, ha affermato la brillante intuizione della sua formula e ha confermato il grande interesse per il mondo dell’auto - ha commentato il presidente di Aci, Angelo Sticchi Damiani -. L’auto sta entrando in una nuova vita di sempre maggiore sostenibilità, per l’ambiente, per la sicurezza stradale e per la facilità nel suo utilizzo grazie alla transizione digitale. Mimo ci offre un formidabile palcoscenico dove convivono la passione e il futuro della mobilità, la bellezza delle forme e l’evoluzione funzionale e sostenibile dei veicoli. Per questa ragione Aci prosegue con convinzione la collaborazione con il progetto di Andrea Levy, che tra Milano e Monza mette al centro l’automobile e le trasformazioni della mobilità».

Dario Allevi, Andrea Levy e Fabrizio Sala

Dario Allevi, Andrea Levy e Fabrizio Sala

Sospeso tra un centenario che incombe e un futuro incerto è stato l’intervento di Giuseppe Redaelli, presidente dell’autodromo monzese: «La riconferma del nostro circuito tra i protagonisti dell’evento evidenzia come siamo stati in grado di soddisfare le aspettative degli organizzatori e delle case automobilistiche nell’edizione passata. A un passo dal centenario, l’autodromo si dimostra così una volta di più luogo prediletto per ospitare qualunque tipo di evento, motoristico e non: dalle gare alle celebrazioni storiche, passando per esposizioni, parate e raduni. Per di più, nel 2022, grazie alla collaborazione tra Mimo e 1000 Miglia, il circuito diventerà il prestigioso palcoscenico della gara di regolarità più importante al mondo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA