Dopo il coronavirus: da Regione Lombardia 25 milioni di euro per i Comuni di Monza e Brianza
Regione lombardia

Dopo il coronavirus: da Regione Lombardia 25 milioni di euro per i Comuni di Monza e Brianza

È di più di 25 milioni di euro lo stanziamento di Regione Lombardia a favore dei Comuni della Brianza, di cui 2 milioni di euro per la città di Monza. Lo ha deciso la giunta regionale.

È di più di 25 milioni di euro lo stanziamento di Regione Lombardia a favore dei Comuni della Brianza, di cui 2 milioni di euro per la città di Monza. Lo ha deciso la giunta regionale nell’ambito di un piano che mobilita complessivamente risorse per 3 miliardi di euro: 400 milioni per Comuni e Province per opere immediatamente cantierabili, il resto per altre opere regionali.

GUARDA I contributi Comune per Comune

I fondi saranno spalmati tra il 2020 e il 2022, con l’ottica di fornire risorse che potranno essere effettivamente investite dagli enti locali. Obiettivo: far ripartire il motore dell’economia lombarda.

LEGGI Via libera al completamento di Pedemontana

«La Lombardia, culla dei liberi Comuni - dice il presidente Attilio Fontana - riparte dalle sue radici, dalle sue comunità che in questi mesi hanno resistito alla più grave crisi dal dopoguerra, dai suoi sindaci che saranno finalmente in condizione di dare risposte concrete ai cittadini con strade, scuole, viadotti, impianti sportivi, manutenzioni, prevenzione del dissesto idrogeologico e tutte le opere necessarie alla ripartenza. Un Piano Marshall che punta su operosità, sviluppo e sicurezza, come già anticipato dalle nostre linee guida in Lombardia si lavorerà all’ insegna delle 5 D (Distanza, Dispositivi, Digitale, Diagnosi, Diritti). Anche nell’area di Monza e Brianza il nostro sforzo è stato straordinario, trovando e garantendo risorse mai cosi’ ingenti prima d’ora. È il nostro modo per dimostrare che la Regione Lombardia parla coi fatti», spiega il presidente della Regione Attilio Fontana.

Il totale è di 25.350.000 euro. Oltre ai 2 milioni per Monza, previsti 700mila euro per i Comuni con più di 20mila abitanti e poi contributi di 500mila, 350mila, 200mila e 100mila euro.

«È un supporto importante per i Comuni e per le aziende del nostro territorio - ha aggiunto il vicepresidente Fabrizio Sala - per poter ripartire e rialzarsi dopo questa dura crisi causata dall’emergenza coronavirus. Il sostegno agli investimenti è un volano per la ripresa economica di tutta la Lombardia e a Monza e provincia sono destinate cifre importanti anche per i comuni più piccoli per realizzare opere pubbliche fondamentali».


© RIPRODUZIONE RISERVATA