Polmonite nel Bresciano: uomo di 29 anni ricoverato al San Gerardo di Monza
Monza Ingresso ospedale san Gerardo (Foto by Fabrizio Radaelli)

Polmonite nel Bresciano: uomo di 29 anni ricoverato al San Gerardo di Monza

È ricoverata all’ospedale San Gerardo di Monza una delle persone colpite dall’epidemia di polmonite nel Bresciano. Si tratta di un uomo di 29 anni, trattato con l’Ecmo, in condizioni gravi ma stabili.

È ricoverata all’ospedale San Gerardo di Monza una delle persone colpite dall’epidemia di polmonite nel Bresciano. Si tratta di un uomo di 29 anni che ha contratto il batterio della legionella ed è stato ricoverato in prognosi riservata nel reparto di terapia intensiva assistito dalla macchina Ecmo per l’ossigenazione extracorporea del sangue.

LEGGI Desio, morto lecchese ricoverato con diagnosi di polmonite per legionella

Si è presentato al pronto soccorso di Gavardo (Brescia) ed è stato trasferito per garantire il corretto trattamento della malattia. Le sue condizioni, a detta dei medici, sono gravi ma stabili.

«A ieri fino alle ore 20 vi sono stati 235 accessi al pronto soccorso, 196 sono le persone attualmente ricoverate, 12 le persone che hanno rifiutato il ricovero o che sono state dimesse, due i decessi, uno con una diagnosi accertata di legionella - ha riferito l’assessore lombardo al Welfare Giulio Gallera riferendo in Consiglio regionale - In 12 casi, sul numero totale, è stato accertato che si tratta di legionella. Possiamo dire che oggi vi è una curva epidemica in calo. Non ci sono dati che inducono a ritenere che ci siano nuovi casi. Non vi è alcun motivo per chiudere le scuole o per non bere l’acqua del rubinetto: lo dico perché oggi aprono le scuole e servono messaggi chiari».

© RIPRODUZIONE RISERVATA