Polizia locale, quattro giorni di controlli antidroga a Monza: scattano sequestri
Alcuni degli agenti impegnati con l’unità cinofila e il comandante Pietro Curcio

Polizia locale, quattro giorni di controlli antidroga a Monza: scattano sequestri

Quattro giorni di controlli antidroga a Monza, da lunedì 29 aprile a giovedì 2 maggio da parte degli agenti del NOST, il nucleo operativo sicurezza tattica della Polizia Locale, con l’ausilio dell’unità cinofila.

Quattro giorni di controlli antidroga a Monza, da lunedì 29 aprile a giovedì 2 maggio da parte degli agenti del NOST, il nucleo operativo sicurezza tattica della Polizia Locale di Monza, con l’ausilio dell’unità cinofila. Riflettori puntati sui giardini pubblici di via Visconti, degli Artigianelli, di Pier della Francesca, di viale Libertà e via Gadda e il centro storico in occasione del mercato settimanale del giovedì mattina. Ventidue, compreso il comandante Pietro Curcio, gli agenti impegnati nei quattro giorni.

Lo stupefacente sequestrato

Lo stupefacente sequestrato

Nel corso dei controlli sono state identificate 20 persone, nove italiani e undici stranieri, con il sequestro di circa 46 grammi di sostanze stupefacenti (hashish e marijuana). Due soggetti (uno dei quali minorenne e per questo poi affidato ai genitori) sono stati segnalati alla Prefettura in quanto consumatori.

Soddisfazione è stata espressa dall’Assessore comunale alla Sicurezza Federico Arena che sottolinea come il compito della Polizia Locale è colpire duramente chi spaccia, soprattutto per tutelare i più giovani: «il messaggio che l’Amministrazione comunale intende far passare è semplice: i giovani sono i soggetti più deboli e i controlli sono uno dei modi per tutelarli».


© RIPRODUZIONE RISERVATA